Ricerca clinica, al via un master (online) di secondo livello con il patrocinio di Aifa

Realizzato dall'Università Guglielmo Marconi, il master ha l'obiettivo di formare personale qualificato nella progettazione, gestione e monitoraggio degli studi clinici. Oltre all'Agenzia italiana del farmaco il corso prevede la partecipazione, tra gli altri, di Farmindustria e Confindustria dispositivi medici

ricerca clinica

Formare personale qualificato nella progettazione, gestione e monitoraggio degli studi clinici. È questo l’obiettivo principale del master di secondo livello in “Ricerca clinica e Medical affairs: farmaci e medical devices” realizzato dall’Università Guglielmo Marconi e diretto dal professor Roberto Verna. Il corso ha durata annuale, è erogato in modalità interamente online e asincrona, e vede il patrocinio e la partecipazione di Aifa, Farmindustria, Confindustria dispositivi medici, Fadoi, Gidm, SIMeF, Fism e Aicro.

Gli obiettivi

Il master mira a fornire nozioni di base e specialistiche relative a tutti gli aspetti che caratterizzano lo sviluppo di farmaci e dispositivi medici. L’acquisizione di una adeguata formazione sui dispositivi medici potrà completare la formazione dello studente e orientare lo studio per la partecipazione a selezioni e offerte di lavoro all’interno di aziende di dispositivi medici.

Infatti il nuovo regolamento sui dispositivi medici introduce la figura della persona responsabile del rispetto della Normativa, che dovrà possedere le competenze necessarie nel settore dei dispositivi medici e la formazione adeguata per supportare il fabbricante di Dm per t tutti gli aspetti riguardanti le fasi di sviluppo di un nuovo Dm in conformità alla nuova normativa, definitivamente applicabile dal 26/5/2021. Tale figura, oggi obbligatoria per tutte le aziende, può essere interna o esterna, in relazione alla dimensione dell’Impresa, creando in questo modo varie opportunità di collaborazioni professionali.

Sbocchi professionali

L’iniziativa, riporta una nota di presentazione, prospetta diversi sbocchi professionali: i laureati in medicina e chirurgia hanno significative prospettive nella direzione della ricerca clinica, che si dedica allo sviluppo clinico dei farmaci sino alla loro registrazione; nella direzione di unità terapeutica, che in collaborazione con il marketing segue lo sviluppo di prodotti nelle diverse aree terapeutiche; nella direzione medica, responsabile di tutte le attività mediche riguardanti i farmaci prima e dopo la loro commercializzazione della comunicazione scientifica.

Ulteriori sbocchi professionali aperti dal conseguimento di tale Master sono rappresentati da: Segreteria tecnico-scientifica di Comitati etici per la quale viene richiesta una approfondita conoscenza della materia che consenta la disamina competente dei documenti da sottoporre al Comitato Etico.  Coordinamento delle sperimentazioni cliniche presso Ospedali di ricerca e IRCCS.  In strutture pubbliche come le Asl o l’Aifa, il possessore del master può configurarsi come persona di riferimento per le sperimentazioni cliniche.  Attività di coordinamento e segretariale del comitato etico di una Asl nel cui ambito operino ospedali di ricerca nonché gruppi di ricerca costituiti da medici di medicina generale, dell’attività di farmacovigilanza presso le Regioni.