AboutPharma and Medical Devices

Farmaci veterinari verso l’addio alla carta: arriva la tracciabilità digitale

Una tracciabilità 2.0 per snellire la burocrazia e rendere tutto più “misurabile”. È ciò che attende il settore dei farmaci veterinari, pronto a dire addio alla carta. In che modo? Grazie a nuove regole, promosse dal Governo con la Legge Europea 2017, che puntano a due obiettivi principali: rendere obbligatoria la trasmissione per via informatica dei dati relativi ai medicinali e sostituire la ricetta cartacea con la prescrizione elettronica.
Il primo passo consiste nell’informatizzare la registrazione dei dati relativi a produzione, commercializzazione e distribuzione dei farmaci. Tutti i soggetti coinvolti nella filiera (es. produttori, farmacisti, grossisti) saranno tenuti alla trasmissione delle informazioni alla banca dati del ministero della Salute attraverso un software, archiviando le vecchie procedure cartacee.
Per quanto riguarda le prescrizioni, la Legge Europea 2017 rappresenta la cornice normativa per applicare a livello nazionale i frutti di una sperimentazione – limitata all’ambito degli animali da reddito – già realizzata con successo in alcune Regioni. I vantaggi sono apparsi subito chiari: processi più snelli e veloci, ma soprattutto la disponibilità immediata di dati preziosi per monitorare l’uso dei farmaci. Un’arma in più contro il ricorso inappropriato agli antibiotici.

Continua a leggere sul numero di maggio 2017 di AboutPharma and Medical Devices