AboutPharma and Medical Devices

La sanità digitale tra impegni Ue e ritardi italiani

La sanità digitale

Un recente documento della Commissione europea indica la rotta per una “vera” rivoluzione digitale in sanità. Il focus è sulla gestione sicura delle informazioni sulla salute e la condivisione transfrontaliera, sull’utilizzo dei dati (soprattutto genomici) per la ricerca scientifica, la diffusione di soluzioni innovative a misura di paziente. Altri due documenti s’intrecciano col primo e segnalano le priorità per una “economia europea dei dati” e lo sviluppo delle applicazioni di intelligenza artificiale anche nell’healthcare.

Italia in ritardo

Sull’ultimo numero di AboutPharma pubblichiamo un approfondimento sull’iniziativa della Commissione Ue. Ad affiancarlo, i dati dell’ultimo report dell’Osservatorio innovazione digitale in sanità del Politecnico di Milano. Un’analisi che evidenzia forti ritardi, risparmi mancati per circa cinque miliardi di euro e una scarsa penetrazione del digitale nelle abitudini dei pazienti.

L’intelligenza artificiale

Infine, i contenuti emersi dal Sas Forum che si è tenuto a Milano a metà maggio. In quell’occasione si è parlato del futuro dell’intelligenza artificiale nel settore della salute: ciò che un tempo era di pertinenza dell’invenzione cinematografica, oggi è diventato possibile grazie a sistemi così perfetti da sembrare fantascientifici.

Continua a leggere sul numero 159 di AboutPharma and Medical Devices