AboutPharma and Medical Devices

Pharma crime: le minacce del web e le strategie globali di contrasto

pharma crime

Una delle maggiori minacce nel mondo del pharma crime è la rete. Lo afferma Daniel Burke, senior operations manager della divisione indagini sul cybercrimine della Fda. Secondo il funzionario, intervenuto durante l’incontro “Strategies to fight pharmaceutical crime”, a margine del G7 Salute svoltosi a Milano il 5 e il 6 novembre, i reati legati ai medicinali sono perpetrati sempre di più attraverso siti e farmacie online illegali.

Un problema che rende più difficile la lotta al pharma crime: l’ostruzionismo dei colossi del web

Diversi illeciti, poi, rimandano a transazioni economiche fatte, o nel dark web o alla luce del sole, attraverso criptovalute come i bitcoin.  Sulle piattaforme di queste monete elettroniche gli investigatori fanno più fatica a tracciare il flusso di denaro. E come se non bastasse, a complicare il lavoro di chi indaga si mette anche l’ostruzionismo dei colossi come Google, Amazon e Microsoft. “Ci fanno la guerra e non ci forniscono i dati che dai domini riconducono a persone e organizzazioni potenzialmente coinvolte nel crimine pharma. È stata necessaria una sentenza della Corte suprema Usa per permettere ai detective Fda di accedere ai dati delle farmacie online”, ha detto Burke.

Il mercato del pharma crime: 200 miliardi di dollari

Il mercato della contraffazione, del furto e del commercio illegale di farmaci, secondo l’Organizzazione mondiale delle dogane, ha un giro d’affari mondiale di circa 200 miliardi di dollari. Ci sono tuttavia enti che, usando altri criteri, elaborano stime più caute. Per esempio secondo l’ufficio Ue per la proprietà intellettuale, il valore dei farmaci contraffatti vale nel mondo 5 miliardi di dollari. In ogni caso, l’incremento dei comportamenti illeciti sembra inarrestabile: il Pharmaceutical security institute registrava nel 2002 solo 196 eventi criminosi, mentre nel 2016 il conteggio arrivava a 3.147, un numero sedici volte superiore.

I progetti internazionali di contrasto al pharma crime

Tuttavia le iniziative contro il crimine farmaceutico sono numerose. L’Ema, in un documento del dicembre 2016 che fa riferimento a una mappa pubblicata dall’Imcra (International coalition of medicines regulatory authorities), elenca sei iniziative globali, tre progetti regionali e cinque azioni europee.

Continua a leggere sul numero 154 di AboutPharma and Medical Devices