AboutPharma and Medical Devices

Rendimenti della ricerca e sviluppo ancora in calo

rendimenti della ricerca e sviluppo

Rendimenti della ricerca e sviluppo ancora in calo. Per le big pharma, i ritorni derivanti dagli asset in pipeline 2017 all’ultima fase di sviluppo saranno, una volta in commercio, inferiori rispetto al 2016.

Il report di Deloitte sui rendimenti della ricerca e sviluppo

A tratteggiare questo quadro in equilibrio precario tra le difficoltà del presente e le magnifiche sorti e progressive del futuro è il report appena pubblicato da Deloitte “A new future for R&D. Measuring the return from pharmaceutical innovation 2017”. Il primo dato che emerge dalla ricerca è che il tasso interno di rendimento (Irr, calcolato da Deloitte in base alla spesa sostenuta dalle aziende per sviluppare e lanciare un prodotto e alla stima di revenue future generata dal lancio di questi asset) della R&S è in calo costante. 01Per le big pharma, negli ultimi otto anni, eccezion fatta per una piccola ripresa nel 2014, è stato del 6,9% rispetto all’inizio del decennio: nel 2010, quando è cominciata la serie storica, era del 10,1% mentre nel 2017 è piombato a quota 3,2%. Una frenata di solo mezzo percentuale rispetto al 2016 (3,7%), ma nel complesso, un rallentamento medio di circa un punto all’anno.

Continua a leggere sul numero 155 di AboutPharma and Medical Devices