A Vincenzo Palermo la vicepresidenza dell’Oncologia in AstraZeneca Italia

Pubblicato il: 3 Novembre 2014|

Dal 1 novembre Vincenzo Palermo ha assunto l’incarico di Vice Presidente Oncologia in AstraZeneca Italia.

Palermo, 40 anni, ritorna così in AZ dove, dal 2007 al 2011 aveva ricoperto ruoli commerciali di crescente responsabilità in importanti settori terapeutici quali il sistema nervoso centrale e quello cardio-metabolico.

Proviene da un’esperienza di tre anni presso Roche, dove dal 2012 al 2014 ha contribuito allo sviluppo del business in ambito oncologico, occupandosi dell’area marketing. In precedenza ha ricoperto posizioni presso Novo Nordisk, Baxter e Abbott.

Laureato in Farmacia all’Università Federico II di Napoli, ha conseguito un Master in Business Administration presso la LUISS Guido Carli di Roma, perfezionandosi successivamente alla London Business School e all’INSEAD.

Nicola Braggio, presidente di AstraZeneca Italia, ha commentato così la nuova nomina: “Vincenzo condivide il nostro entusiasmo per l’attuale portafoglio terapeutico e per la nostra pipeline in ambito oncologico. Grazie alla sua elevata professionalità e consolidata esperienza, sono convinto che Vincenzo saprà guidare al meglio un’area per noi prioritaria, con l’obiettivo di rispondere ai bisogni ancora insoddisfatti dei pazienti, rendendo disponibili terapie sempre più efficaci e all’avanguardia”.

 

 

Tag: Astrazeneca / az / In & Out / Nicola Braggio /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
organi su chip medicina personalizzata

Organi su chip: la medicina personalizzata si può fare anche così

Una tecnologia che potrebbe far risparmiare fino a cinque anni di tempo e fino al 20% del costo totale di sviluppo di un farmaco (in miliardi di euro) più solide conoscenze su cui basare le delicate fasi iniziali della sperimentazione e al contempo essere strumento per una medicina sempre più personalizzata

RUBRICHE
FORMAZIONE