Bayer vende a Grünenthal un farmaco contro la carenza di testosterone: l’operazione può arrivare fino a 500 milioni

Bayer
Pubblicato il: 15 Luglio 2022|

Bayer e Grünenthal hanno siglato un accordo definitivo per la vendita di un prodotto Bayer per la salute maschile (testosterone undecanoato), per un prezzo di acquisto che può arrivare fino a 500 milioni di euro.

Le vendite

Il farmaco, raccomandato per il trattamento dell’ipogonadismo maschile (carenza di testosterone) è disponibile in oltre 80 paesi dal 2004. Nel 2021, ha contribuito con vendite di 117 milioni di euro a un fatturato complessivo di Bayer di oltre 44 miliardi di euro.

Il senso dell’operazione

“Questo disinvestimento fa parte della trasformazione in corso della nostra attività farmaceutica, che si concentra su aree chiave dell’innovazione sanitaria”, ha affermato Marianne De Backer, membro del comitato esecutivo ed Evp, Head Strategy and Business Development di Bayer. “I suoi proventi sosterranno gli investimenti nell’innovazione futura e porteranno avanti opzioni di trattamento trasformativo per i pazienti”.

Chiusura entro 2022

L’operazione dovrebbe concludersi entro la fine del 2022, in attesa del soddisfacimento delle consuete condizioni di chiusura, inclusa l’approvazione da parte delle autorità garanti della concorrenza.

Tag: Bayer / Grunenthal /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE