Ottava edizione di About Medical Devices: dai Regolamenti Mdr e Ivdr alle novità della supply chain

Pubblicato il: 8 Novembre 2022|

Torna anche quest’anno About Medical Devices, l’appuntamento annuale dedicato a tutti gli attori chiave della filiera dei dispositivi medici, martedì 29 novembre, a Milano, presso l’Hotel Palazzo delle Stelline, dalle ore 9 alle 16. L’evento è rivolto alle aziende, alle istituzioni, alle associazioni e a tutto l’ecosistema della logistica, dei player tecnologici, degli studi legali, delle assicurazioni e della consulenza che gravita intorno al mondo dei medical devices, con l’obiettivo di fotografare lo stato dell’arte del settore in Italia, in particolare il processo di adeguamento al nuovo quadro regolatorio europeo (MDR e IVDR) e la situazione del mercato in un contesto di crisi globale e di complessità economico–politica come quello attuale.

L’ottava edizione

Giunto all’ottava edizione, quest’anno About Medical Devices è l’occasione per approfondire gli impatti della crisi globale sul settore MD e sulle opportunità del PNRR e Next Generation EU; il processo di attuazione dei Regolamenti 745/2017 (MDR) e 746/2017 (IVDR); l’adeguamento della normativa nazionale ai Regolamenti Indagini cliniche e valutazione dei dispositivi pre e post marketing; i temi di packaging, etichettatura, tracciabilità e UDI, principali novità regolatorie e impatti sulla supply chain.

A chi si rivolge

Il convegno si svolge in presenza, con una sessione plenaria la mattina e due workshop contemporanei il pomeriggio, e l’iscrizione è gratuita. Sono in invitati a partecipare tutti coloro i quali lavorano nell’industria dei dispositivi medici (affari regolatori e legali, market access, business development, quality assurance, logistica e supply chain), nelle pubbliche amministrazioni a livello centrale e locale, nelle aziende sanitarie e ospedaliere e nell’ospedalità pubblica e privata (logistica e supply chain, direzione generale, affari legali e regolatori, ingegneri clinici).

La sessione plenaria

La sessione plenaria, moderata da Davide Perego, presidente di Airmedd, si aprirà con i saluti del direttore responsabile di AbouPharma, Stefano Di Marzio, per poi proseguire con le tavole rotonde alle quali parteciperanno Federica Bergonzi, project manager di Revorg, Alessandro Berti, presidente dell’associazione Ausili Confindustria DM, Pietro Calamea, direttore ufficio VI della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico (Ministero della Salute), Daniela Croce, Ufficio IV Dispositivi medico diagnostici in vitro della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico (Ministero della Salute), Paolo Gazzaniga, vice presidente e co-fondatore di Medglox, Fernanda Gellona, direttore generale di Confindustria Dispositivi Medici, Irene Giovanetto, consulente Affari regolatori per i Dispositivi medici di Chemsafe, Gianluca Mapelli, ceo di Revorg, Agostino Migone de Amicis, componente del Centro di coordinamento nazionale dei comitati etici, Giada Necci, New Solution Specialist di GS1 Italy, Enrico Perfler, ceo di 1Med SA, Maddalena Pinsi, Regulatory Lead – Global Regulatory Compliance di Medical Devices BSI, Silvia Stefanelli, partner dello Studio Legale Stefanelli&Stefanelli, Elisabetta Stella, Ufficio III Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico (Ministero della Salute).

I workshop

Uno dei workshop, a cura di Chemsafe, ha l’obiettivo di analizzare le principali differenze tra i dispositivi medici e le altre classi di prodotto, quali farmaci e cosmetici, con particolare riferimento ai dispositivi medici a base di sostanze, alla luce della recente linea guida sui prodotti borderline (MDCG 2022-5). L’altro, a cura di 1Med SA, approfondisce i principali requisiti relativi ai dati clinici che i fabbricanti devono tenere in considerazione nella ricertificazione dei propri dispositivi medici secondo il nuovo Regolamento.

Tag: about medical devices / ivdr / mdr /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE