Radiologia, Bayer punta al mercato dell’intelligenza artificiale (e lancia una piattaforma)

Pubblicato il: 29 Giugno 2022|

Bayer punta dritto al mercato dell’intelligenza artificiale nel campo della radiologia. La multinazionale farmaceutica tedesca ha annunciato il lancio di una piattaforma di soluzioni digitali in grado di fornire accesso ad applicazioni innovative (incluso programmi di intelligenza artificiale) nell’ambito della diagnostica per immagini a supporto dei radiologi. Con il lancio di questa piattaforma, Bayer integra strategicamente il proprio portafolio di mezzi di contrasto, sistemi di erogazione dei fluidi e soluzioni di gestione digitale.

Il mercato

La mossa del colosso di Leverkusen è va letta alla luce dei numeri di mercato. Con un fatturato globale di 400 milioni di euro, infatti, l’intelligenza artificiale in ambito radiologico è il segmento di mercato in più rapida crescita all’interno del segmento radiologico globale. Si prevede, secondo gli analisiti, che continuerà a crescere in modo dinamico, con un tasso di crescita annuale composto stimato di oltre il 25% fino al 2025.

Invecchiamento della popolazione e aumento delle malattie croniche

Secondo gli esperti di Bayer, l’innovazione alimentata dall’Ai è necessaria per diversi motivi. Intanto l’invecchiamento della popolazione. Ma anche il cambiamento degli stili di vita delle persone, che stanno portando a un aumento delle condizioni croniche: malattie cardiovascolari e cancro su tutte, riferiscono gli esperti. Per questi motivi, la domanda di diagnostica per immagini per rilevare malattie, guidare le decisioni terapeutiche e supportare la pianificazione della terapia è in constante crescita. In questo contesto, l’intelligenza artificiale si propone come strumento a valore aggiunto per accelerare la diagnosi e aumentare la produttività degli esami radiologici.

Sempre più dati

“L’intelligenza artificiale ha il potenziale per trasformare l’assistenza sanitaria e, in particolare nella diagnostica per immagini, può trasformare la crescente quantità di dati in informazioni a valore aggiunto per supportare i radiologi e i loro team nel processo decisionale”, ha affermato Ryan Lee, presidente del dipartimento di radiologia, Einstein Healthcare Network, Filadelfia, Usa. “È fondamentale promuovere l’innovazione in questo settore e ampliare l’accesso agli strumenti digitali che possono aiutare a soddisfare la crescente domanda di soluzioni che migliorino la velocità e l’accuratezza delle diagnosi”.

Tag: Bayer / Einstein Healthcare Network / ryan lee /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE