Software per le farmacie, Becton Dickinson acquisisce MedKeeper (e punta sul cloud)

Becton Dickinson
Pubblicato il: 2 Agosto 2022|

Becton Dickinson ha annunciato l’acquisizione di MedKeeper, fornitore di applicazioni di gestione delle farmacie basate su cloud. Grazie a questa operazione, Bd integra la propria offerta in un canale in cui l’azienda ha sperimentato soluzioni pionieristiche nella composizione, nel flusso di lavoro logistico, nella gestione controllata delle sostanze e nell’ottimizzazione dell’inventario.

La strategia

Tramite l’utilizzo della piattaforma sviluppata da MedKeeper, le aziende lavoreranno per ottimizzare la preparazione dei farmaci composti, un’esigenza fondamentale oggi in farmacia “Preparare la dose giusta per i pazienti richiede una combinazione di fattori, tra cui personale, formazione e conformità. Gli operatori delle farmacie richiedono una tecnologia di gestione del flusso di lavoro che sia personalizzata in base alle loro esigenze e che funzioni all’interno del loro ambiente”, ha affermato Mike Garrison, presidente della divisione medication management solutions di Bd. “L’aggiunta di MedKeeper al nostro portafoglio ci consentirà di offrire ai nostri clienti soluzioni personalizzabili e facili da usare che fanno progressi significativi e incrementali nella gestione del flusso di lavoro”.

Attenzione alle esigenze dei clienti

Oggi molte farmacie, si legge in un comunicato diffuso dalla società statunitense, sfruttano una combinazione di strumenti manuali e tecnici per il loro sistema di gestione del flusso di lavoro. L’aggiunta di MedKeeper al portafoglio di soluzioni di gestione dei farmaci di Bd rafforzerà la capacità dell’azienda di fornire soluzioni che soddisfino al meglio le esigenze dei clienti, ora e in futuro.

In cerca di soluzioni

“Le richieste nell’ambiente farmaceutico di oggi, come la carenza di manodopera influenzata dal Covid e i requisiti normativi in evoluzione, hanno ulteriormente esacerbato la necessità di soluzioni software farmaceutiche personalizzabili per supportare un flusso di lavoro flessibile e diretto, il monitoraggio dell’inventario e le esigenze di reporting in compounding sterile e non sterile”, disse Garrison. “Le procedure manuali e dispendiose in termini di tempo che un tempo potevano essere ‘abbastanza buone’ ora possono essere sostituite e potenziate da un software che consente ai farmacisti di fornire uno standard di cura più elevato”.

Tag: becton dickinson / medkeeper /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE