Ultimo appuntamento con Program.ONE di G-Gravity: verso un solo futuro

Pubblicato il: 9 Novembre 2022|

Le organizzazioni di tutto il mondo spingono sull’attuazione di programmi internazionali che partano da un approccio One Health per portare avanti attività focalizzate sul benessere delle persone, degli animali e del pianeta. Come si mette in pratica? Questo è il tema centrale del ciclo di conferenze organizzato da G-Gravity, “Program.ONE”, per far confrontare attori del mercato, istituzioni pubbliche e private, startup ed esperti sugli orizzonti futuri della salute e della tecnologia, a partire dall’approccio omnicomprensivo. L’ultimo appuntamento ONE-Future sarà i prossimi 16 e 17 novembre, due giorni nei quali si riuniranno i responsabili di progetti per la medicina del futuro che in Italia ed in Europa lavorano per trasformare approcci terapeutici, organizzazioni sanitarie, ingaggio dei pazienti. Sarà anche l’occasione per presentare e premiare le startup vincitrici del primo G–Gravity Award 2022.

L’approccio One Health

La pandemia ha dato una grande accelerazione a progetti in ottica One Health e ha fatto comprendere la necessità di tutelare la salute di tutti gli esseri viventi e del pianeta. Le istituzioni di tutto il mondo stanno organizzando piani a lungo termine che possano avere un impatto positivo sulla salute globale, come il One Health Joint Plan of Action lanciato da Fao, Unep, Oms e Woah. Il ciclo di conferenze G-Gravity punta ad analizzare questo approccio e come i business innovativi possono contribuire a proteggere il nostro mondo, la salute ed il nostro futuro.

Gli speaker

Fra gli speaker dell’evento ci sono Alberto Mantovani, responsabile scientifico UO alimentazione, nutrizione e salute del Dipartimento sicurezza alimentare, nutrizione e sanità pubblica veterinaria Istituto superiore di sanità, Minna Elomaa Krapu, PhD, Innovation director, Simulation Hospital, Metropolia University of Applied Sciences (Finland), Toini Harra, principal Lecturer Metropolia University of Applied Science Helsinki (Finland), Kristine Alanko, AI 4.0 programme coordinator innovations and enterprise financing ministry of Economic Affairs and Employment of Finland.

Tag: g-gravity / one health / program.one /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE