Viatris lancia un portfolio dedicato ai pazienti ematologici

viatris ematologia
Pubblicato il: 21 Settembre 2022|

Viatris entra nel campo dell’ematologia con il lancio di un portfolio di prodotti indirizzati al trattamento dei tumori ematici e alla terapia di supporto. Grazie a questa operazione, Viatris conferma l’impegno di perseguire innovazione e sostenibilità in ambito oncologico.

I progetti

In questa direzione si muove, peraltro, il recente progetto del titolo “Innovability al servizio dell’oncologia”, che mira a introdurre nuovi sistemi e criteri per fornire risposte efficaci ai bisogni di salute dei pazienti oncologici. A ciò si aggiunge, poi, una partnership che Viatris ha avviato con Incyte Biosciences Italy per la realizzazione di un programma di uso compassionevole che contribuirà a rendere disponibile per la comunità scientifica l’opportunità di una nuova associazione terapeutica per il trattamento di pazienti affetti da linfoma diffuso a grandi cellule B (Dlbcl) in Italia, per i quali sono attualmente disponibili poche opzioni di trattamento.

Risorse a favore dell’innovazione terapeutica

“Il nostro progetto Innovability si rafforza ulteriormente grazie al lancio del portafoglio ematologico e alla partecipazione al programma di uso compassionevole consentendo al sistema sanitario di liberare risorse a favore dell’adozione dell’innovazione terapeutica” – commenta Laura Borgna, Head of Hospital Business Unit e Pricing & Market Access di Viatris in Italia. – “In Viatris siamo impegnati a supportare, innovare e rinnovare lo scenario del farmaco oncologico in Italia per garantire una presa in carica tempestiva e accesso alle terapie e prestazioni più appropriate per tutti i pazienti in modo omogeneo in tutto il Paese”.

 L’impegno di Viatris in ematologia

Grazie a questo lancio, Viatris ha ora un pacchetto di prodotti in area oncoematologica composto da farmaci equivalenti di riferimento nel trattamento, in monoterapia o in associazione, di diverse patologie ematologiche tra cui:

  • Mieloma multiplo: molecole, sia per pazienti non trattati sia in caso di pazienti che hanno già ricevuto precedenti terapie, che costituiscono il backbone delle terapie presenti e future, per pazienti eleggibili e/o a coloro che non sono eleggibili al trapianto di cellule staminali;
  • Leucemia mieloide acuta e leucemia mielomonocitica cronica;
  • Sindromi mielodisplastiche: nelle sindromi a rischio intermedio e alto e nelle sindromi mielodisplastiche con delezione isolata del 5q;
  • Linfoma follicolare e mantellare.

Tag: Incyte Biosciences / Laura Borgna / Viatris /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE