G-Gravity premia i progetti di tre startup digitali con approccio “one health”

G-gravity
Pubblicato il: 23 Novembre 2022|

Hale, Katakem e MedLea. Sono le tre startup che si sono aggiudicate il G-Gravity Award, riconoscimento assegnato nel corso di One Future, l’ultimo appuntamento di Program.one, ciclo di conferenze organizzato dall’hub di innovazione milanese e dedicato all’approccio One health. Le tre realtà vincitrici beneficeranno di un accordo valido dodici mesi, con la possibilità di essere integrate nella community di G-Gravity per un percorso di supporto che comprenderà attività di mentorship, accesso al network e membership.

I progetti

Hale è una community di persone con dolore pelvico cronico, nata per proporre soluzioni concrete a tale problema: ha ricevuto il premio nella categoria “Women’s health”. A motivare la scelta vi è l’importanza attribuita alla medicina di genere e l’impegno dimostrato verso la salute delle donne nel pieno rispetto degli obiettivi 2030 di sviluppo sostenibile, sottoponendo all’attenzione un tema spesso “invisibile”, ovvero quello del dolore pelvico, e favorendo la creazione di una rete di sostegno per contribuire in modo tangibile alla soluzione problema.

La startup Katakem, creatrice del primo reattore chimico batch completamente autonomo, ha ottenuto il riconoscimento “Medtech & tech solutions” per aver saputo rivoluzionare il settore della chimica unendo brillantemente nel progetto tecnologie, piattaforma e intelligenza artificiale. Un’abilità che consente un approccio sempre più “smart” e accelerato allo sviluppo di nuove molecole.

MedLea, grazie allo sviluppo di una piattaforma esponenziale per l’analisi cardiorespiratoria, si è aggiudicata l’award nell’ambito “Digital Health & Diagnostics”. La giuria ha valutato positivamente la visione sull’utilizzo delle cosiddette Deep Tech, ossia tecnologie innovative e ad alto impatto come l’Intelligenza Artificiale, e la capacità di immettere nel mercato un modello scalabile in ambito di diagnostica predittiva basata su digital twin tech.

Approccio one health

“L’istituzione di questo premio conferma il nostro supporto alle nuove realtà protagoniste del progresso tecnologico nel campo della salute – commenta Roberta Gilardi, Ceo di G-Gravity – uno sviluppo positivo che le startup Hale, Katakem e MedLea rappresentano in modo virtuoso attraverso applicazioni digitali innovative e disruptive in un futuro sempre più orientato all’approccio one health”.

Tag: g-gravity / hale / katakem / medlea / roberta gilardi /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE