UniBrescia, Dompé e Antares Vision insieme per sviluppare l’ospedale del futuro

ospedale del futuro
Pubblicato il: 29 Giugno 2022|

Sviluppare tecnologie sanitarie sfruttando le potenzialità di big data, intelligenza artificiale, biopharma e della digital health in generale, nell’ottica della realizzazione del cosiddetto ospedale del futuro. Su queste basi si fonda l’accordo stipulato tra l’Università di Brescia, Dompé farmaceutici e l’azienda tech Antares Vision, che porterà alla realizzazione di una infrastruttura di ricerca e innovazione di oltre 2 mila metri quadrati, con il contributo del Next generation eu, ampliando così il Centro servizi multisettoriale tecnologico all’interno del Campus universitario nord.

Il progetto

Nel dettaglio, il progetto, risultato di un partenariato pubblico e privato e che ha raccolto 19,5 di milioni di fondi, denominato Light (Lifescience innovation good healhtcare techonology), punta a realizzare tre hub descritti di seguito.

  • Ai e big data main hub: analisi su larga scala, immagazzinamento e costruzione di piattaforme per la condivisione dei dati raccolti, costruzione e aggiornamento di siti web.
  • Digital Health Care Hub: sviluppo di un ospedale smart con stanze e letti georeferenziati dotati di sensori e sistemi di comunicazione per un monitoraggio continuo, sviluppo di tecnologie digitali della telemedicina e per un miglioramento del controllo a distanza del paziente, realizzazione di soluzioni di tracciatura del farmaco volti alla protezione della qualità e integrità del medicinale stesso, e alla riduzione di errori di somministrazione o contraffazioni.
  • Ai biopharma hub: sviluppo di una struttura completamente integrata basata su intelligenza artificiale in grado di progettare, sintetizzare e definire l’attività di nuovi farmaci e biofarmaci in collaborazione con la piattaforma Exscalate di Dompé

Light, si apprende da una nota, sarebbe coerente con i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, siglato dai Paesi membri dell’Onu e pone un focus sul New green deal.

Rafforzare le partnership

Obiettivo principale dell’iniziativa è quello di rafforzare la collaborazione fra Università di Brescia e le aziende private in un’ottica di più profonda integrazione delle competenze di ricerca di base con quelle industriali e sperimentali” afferma il Rettore Maurizio Tira. Il progetto avrà inoltre importanti ricadute sulle conoscenze per la transizione digitale nel mondo delle aziende sanitarie”.

Tag: Antares Vision / Dompé farmaceutici / maurizio tria / Universita di Brescia /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE