Conflitto d’interessi: in vigore da maggio le nuove regole per il Cda dell’Ema

Perdita di staff per Ema
Pubblicato il: 14 Gennaio 2016|

Restyling di Capodanno per la gestione dei conflitti d’interesse all’interno del Cda l’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali (Ema), che nella sessione di dicembre ha approvato una profonda revisione della disciplina in materia, armonizzala con le regole già previste per i membri del comitato scientifico e gli esperti, entrate in vigore nel gennaio dello scorso anno.  

“La gestione efficace dei conflitti d’interesse dei membri del Management Board è fondamentale per garantire l’indipendenza delle decisioni assunte – ha affermato Noël Wathion, Chief Policy Adviser dell’Ema. – Con questo aggiornamento  abbiamo aggiornato le regole per garantire l’imparzialità dei membri, tenendo conto del ruolo specifico del Cda e senza incidere sull’indipendenza del suo operato”.  Operato che – va detto – non incide sulle autorizzazioni all’immissione in commercio dei medicinali ma riguarda piuttosto  le decisioni strategiche sulle attività dell’Agenzia, come l’impostazione del bilancio e il programma di lavoro annuale.
Per determinare il livello di coinvolgimento nelle attività del Cda per un membro con interessi dichiarati la nuova policy – in vigore dal primo maggio prossimo – che prevede un approccio “risk-based” che tiene conto di quattro fattori:  la natura degli interessi dichiarati; il periodo di tempo durante il quale si è verificato l’interesse in questione; il tipo di attività e il probabile impatto della decisione assunta dal Cda sull’industria;  il tipo di intervento richiesto dal Cda. eve essere presa dal Consiglio o no.

Già in vigore dal primo gennaio, invece, la revisione dei vizi di procedura relativi alle 
dichiarazioni dei conflitti d’interesse dei mebri del Cda: anche in questo caso è stato previsto l’allineamento alle regole adottate per il comitato scientifico e gli esperti. 

Tag: Agenzia europea dei medicinali / Cda / conflitto d'interessi / Ema /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE