Osteoartrite felina, Fda approva il primo anticorpo monoclonale per uso animale

Pubblicato il: 18 Gennaio 2022|

La Food and Drug Administration (Fda) ha approvato il primo trattamento per il controllo del dolore associato all’osteoartrosi nei gatti con frunevetmab, il principio attivo di Solensia di Zoetis. Si tratta di un anticorpo monoclonale specifico per il gatto progettato per riconoscere e legarsi a una proteina chiamata fattore di crescita nervoso che è coinvolta nella regolazione del dolore.

Primo anticorpo monoclonale per animali

È il primo anticorpi monoclonali approvato dalla Fda per l’uso in qualsiasi specie animale ed è stato sviluppato per migliorare la qualità di vita di un gatto affetto da osteoartrite. Il processo di funzionamento di frunevetmab prevede che, quando l’ingrediente si lega al fattore di crescita del nervo, impedisce al segnale del dolore di raggiungere il cervello.

L’artrosi nei gatti

L’artrosi è una condizione degenerativa delle articolazioni che intacca il cuscino cartilagineo delle articolazioni. Le ossa dell’articolazione si sfregano l’una contro l’altra, causando dolore, diminuzione del movimento articolare e talvolta la formazione di speroni ossei o altri cambiamenti all’interno e intorno all’articolazione. È una condizione che peggiora nel tempo, perciò si cercano terapie che possano migliorare le condizioni di vita dei felini e aiutarli a muoversi più agilmente.

Ampliare R&D

Steven M. Solomon, direttore del Center for Veterinary Medicine della Fda ha spiegato che “le opzioni di trattamento per i gatti con osteoartrosi sono molto limitate. I progressi nella moderna medicina veterinaria sono stati determinanti nell’allungare la vita di molti animali, compresi i gatti. Ma con una vita più lunga arrivano malattie croniche, come l’artrosi. Ci auguriamo – ha concluso – che l’approvazione odierna del primo anticorpo monoclonale da parte della Fda per qualsiasi specie animale amplierà la ricerca e lo sviluppo di altri prodotti anticorpali monoclonali per il trattamento delle malattie animali”.

Gli studi

La Fda ha valutato l’efficacia di Solensia in due studi su tre valutazioni cliniche che hanno misurato diversi aspetti del dolore associato all’osteoartrite nei gatti. Gli studi sono stati studi sul campo mascherati, randomizzati e controllati che hanno coinvolto gatti con segni clinici di osteoartrite e veterinari che hanno fatto valutazioni sulla base di esami ortopedici prima e dopo il trattamento. I proprietari dei gatti hanno fornito punteggi di base dei livelli di menomazione dei loro felini durante determinate attività rispetto a prima che sviluppassero l’artrosi. Nel complesso, i gatti nel gruppo di trattamento hanno ottenuto punteggi di valutazione migliori rispetto a quelli del gruppo di controllo.

La posologia

Solensia è disponibile solo su prescrizione di un veterinario autorizzato e deve essere viene somministrato per iniezione una volta al mese, con dosaggio in base al peso dell’animale. Gli effetti collaterali più comuni nei gatti trattati con Solensia includevano vomito, diarrea, dolore al sito di iniezione, croste sulla testa e sul collo, dermatite e prurito.

Tag: About Pharma Animal Health / aboutpharma animal health / Gatti / salute animale / Zoetis /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE