Spondilite anchilosante, ok di Aifa alla rimborsabilità dell’inibitore orale selettivo di Jak (upadacitinib)

Pubblicato il: 22 Settembre 2022|

L’Aifa ha esteso la rimborsabilità di upadacitinib (nome commerciale Rinvoq) per il trattamento di pazienti adulti con spondilite anchilosante attiva. Si tratta di un inibitore orale selettivo e reversibile di Jak, prodotto da AbbVie, che può essere assunto una volta al giorno.

La spondilite anchilosante

“La spondilite anchilosante è una malattia che colpisce generalmente in giovane età, dopo i 25 anni – ha affermato Roberto Gerli, presidente della Società italiana di reumatologia – e determina un progressivo irrigidimento della colonna vertebrale che può causare forti dolori, mobilità ridotta e danni strutturali a lungo termine. Ad oggi c’è ancora un grande bisogno terapeutico, in quanto una quota di pazienti non riesce a raggiungere un controllo completo della malattia con le terapie attualmente disponibili”.

Estensione di rimborsabilità

La Commissione europea aveva approvato Rinvoq, a gennaio 2021, grazie ai risultati dello studio clinico Select–Axis 1 che ha dimostrato l’efficacia e la sicurezza di upadacitinib su diversi parametri della malattia, concedendo il via libera per il trattamento della spondiloartrite assiale non radiografica, della dermatite atopica e della colite ulcerosa. “Negli studi clinici, upadacitinib ha dimostrato di migliorare rapidamente molteplici aspetti di questa patologia – ha sottolineato Francesco Ciccia, ordinario di reumatologia, Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli – quali il dolore, l’infiammazione e la mobilità, confermando un profilo di sicurezza consistente con quanto già osservato nelle altre indicazioni terapeutiche. Ora anche i reumatologi italiani hanno a disposizione una nuova opzione terapeutica per poter aiutare i pazienti a trovare un sollievo significativo dai loro sintomi debilitanti”.

Nuova opzione terapeutica

La spondilite anchilosante è una malattia muscoloscheletrica infiammatoria cronica che colpisce principalmente la colonna vertebrale ed è caratterizzata da sintomi debilitanti quali dolore, mobilità limitata e danni strutturali. Nonostante i progressi terapeutici, molte persone con spondilite anchilosante spesso non raggiungono i loro obiettivi di cura. Rinvoq è indicato nel trattamento della patologia attiva nei pazienti adulti che hanno avuto una risposta inadeguata alla terapia convenzionale. La dose raccomandata di upadacitinib è di 15 mg una volta al giorno.

Tag: abbvie / Aifa / francesco ciccia / luigi vanvitelli / spondilite anchilosante attiva / upadacitinib /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE