Coinvolgere i pazienti “esperti” nelle gare d’acquisto: Toscana apripista in Italia

pazienti esperti gare
Pubblicato il: 22 Giugno 2022|

Coinvolgere i pazienti “esperti” nelle gare d’acquisto per la sanità. A farlo, per la prima volta, è la Regione Toscana. L’obiettivo è affiancare l’Estar, l’ente di supporto tecnico amministrativo, nella stesura delle gare. La giunta regionale, riporta Toscana notizie, l’organo di informazione della Regione, ha approvato una delibera ad hoc proposta dall’assessore al diritto alla Salute, Simone Bezzini.

La certificazione Eupati

Per essere considerati “pazienti esperti” non basta affetti da una malattia cronica (come il diabete, l’incontinenza o una patologia oncologica) o essere un caregiver, ma occorre aver acquisito un patentino dall’Accademia dei pazienti Eupati. Questa organizza un corso gratuito per pazienti e caregiver e al termine si ottiene la necessaria certificazione. Dura un anno, è riconosciuto come master di secondo livello ed è strutturato in 160 ore di formazione a distanza, da remoto, suddivise in moduli a tema, e 80 ore di incontri in presenza.

L’iniziativa toscana

In Toscana i pazienti esperti supporteranno la realizzazione delle gare dedicate alle forniture di dispositivi medici che sono direttamente utilizzati da chi ne ha bisogno, senza la somministrazione diretta da parte di personale sanitario.

“Si tratta – spiega l’assessore Bezzini – di una figura innovativa che abbiamo voluto introdurre a pieno titolo all’interno del Sistema sanitario regionale. Puntiamo infatti al miglior coinvolgimento dei cittadini e all’ascolto di chi ha esperienza nell’affrontare particolari tipi di patologie. Invito tutti gli interessati ad ottenere la certificazione di paziente esperto, così da poterli inserire nei collegi tecnici delle gare in sanità”. Estar ricorrere ai pazienti esperti non solo, come è avvenuto fino ad oggi, per la valutazione dei campioni dei prodotti offerti, ma anche nella progettazione della gara. Il paziente esperto verrà coinvolto in una o più delle fasi di gara, dalle consultazioni preliminari di mercato, alla stesura del capitolato tecnico e al monitoraggio delle stesse gare.

Tag: Estar / Eupati / paziente esperto / Toscana /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE