Fnomceo: ancora 3 anni con Amedeo Bianco

Pubblicato il: 24 Settembre 2012|

Sarà ancora Amedeo Bianco a guidare la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e lo farà fino al 2015: è il responso delle urne per una delle più importanti e influenti realtà professionali della sanità italiana. Ciò significa che l’uomo che ha portato la Fnomceo fuori dalle secche degli anni ‘90, con due mandati (dal 2007 al 2012) contraddistinti da enorme attivismo e sfociati in un riposizionamento di alta rappresentanza e peso specifico, avrà anche la responsabilità di portare avanti le istanze della professione medica nei prossimi durissimi anni. In pratica sarà ancora Bianco, con il nuovo comitato centrale, a sedersi ai tavoli politico-istituzionali da cui nascerà la nuova Sanità italiana, sempre più in cerca di identità e rinnovamento. Chirurgo torinese, già esponente di punta dell’Anaao, sindacato di dirigenza ospedaliera, Bianco è uomo di cultura di sinistra, forte difensore del diritto universale all’assistenza sanitaria, molto vicino negli anni a Livia Turco; ha legato il suo nome alla stretta relazione Fnomceo – nuova Ecm, ed alla creazione di un dialogo intersindacale medico che ha portato a una rinnovata capacità di coesione interna della professione. Il responso di assoluta continuità del voto Fnomceo (dove non era presente una reale lista contrapposta a quella del presidente uscente) ha confermato la leadership di Bianco, che sarà ancora affiancato da Maurizio Benato (medico di medicina generale a Padova) alla vicepresidenza. Nel comitato centrale mantengono posizioni di assoluto rilievo Luigi Conte, chirurgo di Udine e membro della Commissione nazionale per l’Educazione Continua, e Nicola d’Autilia, medico di medicina generale di Modena e coordinatore delle attività internazionali della Federazione. Anche in ambito odontoiatrico, il cui Albo è parte integrante della Fnomceo, è stata premiata la continuità, con la conferma del messinese Giuseppe Renzo alla presidenza. Suo obiettivo dichiarato: far ripartire il percorso di creazione di un autonomo Ordine degli odontoiatri. C’era quasi riuscito l’anno scorso, poi era caduto il governo Berlusconi e Ferruccio Fazio si era dimesso.

Tag: Amedeo Bianco / Anaao /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE