Italia Longeva chiama a raccolta tutte le Regioni al fianco degli anziani

Pubblicato il: 7 Novembre 2013|

Un invito, a tutte le Regioni, ad aderire a Italia Longeva, Rete nazionale di ricerca sull’invecchiamento e la longevità attiva, istituita dal Ministero della Salute, con la Regione Marche e l’IRCCS INRCA. A lanciarlo il presidente di Italia Longeva, Roberto Bernabei, direttore del Dipartimento di Geriatria del Policlinico Gemelli di Roma, e Gian Mario Spacca, Governatore della Regione Marche, nel corso della Conferenza delle Regioni. Obiettivo: promuovere e sostenere una nuova visione dell’anziano come risorsa, e non come onere, per la società.

 

“L’invito a tutte le Regioni è quello di aderire a questa agenzia che si occupa del tema degli anziani”, ha dichiarato Spacca. “L’Italia è il Paese con più anziani al mondo, ma di questo ci curiamo troppo poco”, ha aggiunto Bernabei. “Italia Longeva è nata un anno fa – ha ricordato – e l’idea è che tutte le Regioni vi aderiscano, visto che l’Italia è il Paese più vecchio del mondo”.

 

Con riferimento alla tecnoassistenza per gli anziani, un filone sul quale Italia Longeva è particolarmente impegnata, Bernabei ha affermato: “Con la tecnologia, l’assistenza è più semplice ed economica. Questo metodo può servire anche al rilancio dell’Italia: costruire manufatti e software semplici, dedicati a persone anziane, può rivelarsi utile per tutti: ci aprirebbe un mercato commerciale potenzialmente enorme. Si esce dalla crisi anche in questo modo”.

Tag: anziani / Conferenza / domotica / Gian Mario Spacca / Home care / Italia Longeva / Regioni / Roberto Bernabei /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Dna

Così il sequenziamento del Dna migliorerà la medicina di precisione

La tecnologia ha permesso di decifrare anche gli ultimi “libri” del genoma umano. Un punto di partenza per perfezionare ulteriormente personalizzazione di diagnosi e cure come spiega Giuseppe Novelli, professore di Genetica Medica dell’Università di Roma “Tor Vergata”

RUBRICHE
FORMAZIONE