Ministero della Salute: al via bando da 100 milioni per il trasferimento tecnologico e gli hub life science

ministero della salute
Pubblicato il: 10 Maggio 2022|

Il ministero della Salute ha pubblicato un bando da 100 milioni di euro per la creazione di una rete dei centri di trasferimento tecnologico e il rafforzamento degli Hub life science. Un investimento che rientra fra i programmi finanziati con il Piano nazionale per gli investimenti complementari al Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). E in particolare nell’iniziativa “Ecosistema innovativo della salute”, per la quale sono stati stanziati nel complesso oltre 400 milioni di euro.

Fare rete

Un ecosistema, spiega il ministero in una nota, che va realizzato “attraverso la creazione di reti di ricerca clinico-transnazionali di eccellenza nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, in grado di mettere in comune le tecnologie disponibili e le competenze esistenti in Italia e di creare interventi su cui concentrare l’attenzione di enti pubblici e di quelli privati che operino in sinergia”.

Tre Hub life science

Il bando fa riferimento a tre Hub, dedicati rispettivamente a:

  1.  Terapie avanzate: supporto e sviluppo di attività di ricerca nel campo delle nuove terapie mediche, in particolare quelle nel campo della medicina personalizzata e di precisione;
  2. Diagnostica avanzata: l supporto e sviluppo di attività di ricerca nel campo delle nuove tecnologie diagnostiche sia strumentali che di imaging rivolte a migliorare le capacità diagnostiche delle patologie;
  3.  Digital health per la medicina di prossimità: supporto e sviluppo di attività di ricerca di tecnologie informatiche e nuove tecnologie rivolte a consentire il miglioramento delle opportunità di monitoraggio, gestione e trattamento del paziente al domicilio del paziente o nelle strutture sanitarie di prossimità.

Soggetti coinvolti e scadenze

Al bando possono partecipare diversi “soggetti esecutori”: Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs), Istituti zooprofilattici sperimentali (Izs), Agenas, Istituto superiore di sanità, Inail, strutture del Ssn afferenti a una Regione o Provincia Autonoma, attraverso la Regione in qualità di destinatario Istituzionale; Università; enti pubblici di ricerca; soggetti privati no profit che rispettano la normativa vigente in materia di aiuti di Stato. Le manifestazioni di interesse potranno essere presentate dal 10 maggio al 9 giugno 2022.

Il bando

Tag: ministero salute / pnrr / trasferimento tecnologico /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE