Nel 2021 la spesa farmaceutica ha superato i 19 miliardi di euro (sforando il tetto di 1,41 miliardi)

spesa farmceutica
Pubblicato il: 16 Maggio 2022|

Nel 2021 la spesa farmaceutica nazionale complessiva è ancora al di sopra dei tetti di spesa previsti. Ha raggiunto quota 19,36 miliardi di euro, evidenziando uno scostamento assoluto rispetto alle risorse complessive (14,85%, pari a 17,95 miliardi di euro) di 1,41 miliardi. Tale dato corrisponde a un’incidenza sul Fondo sanitario nazionale del 16,02%. Nello specifico, la spesa diretta ha sforato i tetti per 1,97 miliardi, mentre la convenzionata è rimasta al di sotto di 561 milioni. Sono le evidenze che emergono dall’ultimo report di monitoraggio dell’Aifa, relativamente ai dati di spesa registrati da gennaio a dicembre dello scorso anno (dati provvisori).

Spesa convenzionata

La spesa farmaceutica convenzionata netta a carico del Ssn nel periodo considerato, al netto degli sconti, della compartecipazione totale (ticket regionali e compartecipazione al prezzo di riferimento) e del payback dell’1,83% versato alle Regioni dalle aziende) si è attestata a 7,58 miliardi di euro, evidenziando una diminuzione rispetto a quella dell’anno precedente (-33,1 milioni). Le regioni che hanno speso meno del tetto di spesa previsto sono: Basilicata, Sardegna, Calabria, Lombardia, Abruzzo, Puglia e Campania. Va ricordato che secondo quanto disposto dalla legge di Bilancio 2021, fermo restando il valore complessivo del 14,85%, il limite della spesa farmaceutica convenzionata è stato portato al 7%. Conseguentemente, sempre dal 2021, il tetto di spesa della farmaceutica per acquisti diretti è rideterminato al 7,85%.

Spesa diretta

Il valore della spesa per acquisti diretti (ex-ospedaliera), al netto dei gas medicinali, ha toccato quota 11,21 miliardi di euro (+428 milioni rispetto al 2020), con uno scostamento di 1,97 miliardi rispetto al tetto del 7,65%. Qui soltanto Valle d’Aosta e Lombardia hanno rispettato il tetto di spesa.

Spesa gas medicinali

Nel campo dei gas medicinali, lo scostamento assoluto rispetto al tetto del 0,2% della spesa per acquisti diretti per tali farmaci è stato di 2,1 milioni di euro.

Farmaci innovativi

Per quanto riguarda invece i farmaci inseriti nel fondo per i medicinali innovativi non oncologici la spesa nel 2021 al netto del payback è stata pari a 297,7 milioni di euro mentre per i medicinali inseriti nel fondo per i medicinali innovativi oncologici, la spesa al netto del payback è stata pari a 618,3 milioni di euro.

Le ricette

I consumi espressi in termini di ricette (55,2 milioni), mostrano un lieve aumento (+2,2%) rispetto al 2020; l’incidenza totale del ticket totale è più o meno stabile (-0,4%). Relativamente alle dosi giornaliere dispensate, si osserva un aumento (+2,1% pari a 503 milioni.

Tag: Aifa / Servizio Sanitario Nazionale / tetti di spesa /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
plasma

La via italiana al plasma, sognando l’autosufficienza

Il ddl Concorrenza introduce nuove regole per la produzione dei farmaci e ribadisce il principio della donazione gratuita alla base del nostro sistema trasfusionale. Ma la raccolta va potenziata per limitare la dipendenza dal mercato estero. Dal numero 199 del magazine

RUBRICHE
FORMAZIONE