Senior Italia Federanziani: Roberto Messina rieletto presidente

senior italia federanziani
Pubblicato il: 7 Giugno 2022|

Roberto Messina torna alla guida di Senior Italia Federanziani. Fondatore e già più volte presidente nazionale della federazione dedicata alla terza età, è stato rieletto dopo le dimissioni di Eleonora Selvi, che aveva assunto la guida dell’organizzazione nel mese di febbraio di quest’anno.

Le sfide per gli over 65

“Questo momento così difficile – commenta Messina in una nota – ci chiede ora di andare avanti col massimo impegno, occupandoci della tutela sociale, sanitaria, economica delle persone senior, di sviluppare progetti e proposte in grado di sostenere concretamente le persone Over 65 nei vari ambiti della loro vita. Sono molte le sfide a cui siamo chiamati a dare il nostro contributo come organizzazione e, come sempre nella nostra storia, cercheremo di farlo attraverso il dialogo con tutti gli attori coinvolti, nel rispetto dei principi della nostra organizzazione e dell’idea di una comunità inclusiva, accogliente e solidale con tutti, a partire dai più fragili”.

Impegno per i senior in un momento difficile

Da Messina un ringraziamento al Consiglio nazionale che lo ha rieletto e alla presidente uscente Selvi per aver il  “massimo impegno in difesa e a supporto dei senior italiani, in un momento peraltro come quello della doppia crisi in atto (Covid e conflitto in Ucraina) che duramente li ha colpiti”, con i suoi contraccolpi sociali ed economici. “La presidenza di Eleonora Selvi – conclude Messina – è stato un momento importante di crescita per la nostra organizzazione che si è mostrata proattiva, capace di incidere realmente nella società, quale interlocutore che rappresenta i senior presso l’opinione pubblica, le istituzioni, il mondo della salute e del sociale”.

Foto Senior Italia

Tag: persone / Roberto Messina / Senior Italia FederAnziani /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE