Spesa farmaceutica in crescita anche nei primi due mesi del 2016. Boom dell’ospedaliera: 341 mln oltre il tetto

Pubblicato il: 28 Giugno 2016|

Continua a ritmo serrato la crescita della spesa farmaceutica italiana: nei primi due mesi del 2016 la spesa farmaceutica territoriale e ospedaliera ha raggiunto 3.211 milioni di euro, con uno sforamento del tetto di spesa fissato di circa 357,5 milioni. Se si isola il dato dell’ospedaliera, si arriva a un totale di circa 1.077 milioni di euro, che equivale a uno sforamento del tetto programmato per circa 341 milioni (circa il 46% in più). La territoriale, invece, ha sforato il tetto per circa 16 milioni. Sono i dati principali del report “Monitoraggio della spesa farmaceutica nazionale e regionale” pubblicato oggi dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

La spesa farmaceutica convenzionata lorda nei primi due mesi di quest’anno è stata di 1.772 milioni di euro, in calo di 120 milioni rispetto allo stesso periodo del 2015 (-6,3%). In calo anche la quota di compartecipazione alla spesa per i cittadini, che vale in totale 259 milioni di euro (-1,3%), e il valore delle ricette passate in farmacia (-4,8%, a quota 99 milioni). In forte aumento, invece, la spesa per distribuzione diretta (+56,1%) che raggiunge gli 819 milioni di euro.

Il report 

Tag: Agenzia italiana del farmaco (Aifa) / report / spesa farmaceutica /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
organi su chip medicina personalizzata

Organi su chip: la medicina personalizzata si può fare anche così

Una tecnologia che potrebbe far risparmiare fino a cinque anni di tempo e fino al 20% del costo totale di sviluppo di un farmaco (in miliardi di euro) più solide conoscenze su cui basare le delicate fasi iniziali della sperimentazione e al contempo essere strumento per una medicina sempre più personalizzata

RUBRICHE
FORMAZIONE