Istat, 2008-2010: farmaceutico ha trainato l’industria. Cautela da Scaccabarozzi

Pubblicato il: 21 Febbraio 2013|

In Italia, i settori industriali più competitivi nel triennio 2008-2010 sono stati la farmaceutica, la chimica e la meccanica. Il dato è stato rilevato dal primo rapporto sulla competitività dei settori produttivi presentato dall’Istat. Su questa performance del comparto farmaceutico, Massimo Scaccabarozzi, presidente di Framindustria, ha lanciato un invito alla prudenza, definendola “un dato molto interessante, perché evidenzia le enormi potenzialità anche del settore farmaceutico. Purtroppo – ha aggiunto Scaccabarozzi – credo che le previsioni per il periodo 2011-12 non siano però dello stesso segno”. Questo dato, ha aggiunto il presidente di Farmindustria, “evidenzia le potenzialità del settore delle aziende farmaceutiche per la competitività del Paese”, ma il problema, ha proseguito, “è che esso è riferito al periodo 2008-2010, mentre per il biennio 2011-2012 non ci aspettiamo un dato analogo, a causa delle penalizzazioni subite dal settore”. L’andamento di settore per il biennio appena trascorso si rivelerà cioè negativo “se – conclude Scaccabarozzi – la tendenza a colpire la farmaceutica non cambierà nel prossimo futuro”.

Tag: AboutPharma / farmaceutico / farmindustria / Istat / job in pharma / massimo scaccabarozzi /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Dna

Così il sequenziamento del Dna migliorerà la medicina di precisione

La tecnologia ha permesso di decifrare anche gli ultimi “libri” del genoma umano. Un punto di partenza per perfezionare ulteriormente personalizzazione di diagnosi e cure come spiega Giuseppe Novelli, professore di Genetica Medica dell’Università di Roma “Tor Vergata”

RUBRICHE
FORMAZIONE