Sviluppare un farmaco costa quasi 3 miliardi

Pubblicato il: 19 Novembre 2014|

Lo sviluppo di un farmaco costa oggi 2,5 miliardi di dollari sfiorando a volte quasi i 3: è quanto emerge da uno studio del Tufts Center for the Study of Drug Development (Usa).

Negli ultimi dieci anni i costi sono lievitati del 145%, probabilmente – spiegano gli analisti – a causa di una maggiore complessità delle sperimentazioni cliniche, le dimensioni maggiori degli studi, una maggiore attenzione a malattie croniche e degenerative, cambiamenti nella progettazione dei protocolli al fine di includere informazioni per la valutazione delle tecnologie sanitarie, e la necessità di eseguire anche studi di efficacia comparativa.
 

Il dato di 2.558 milioni di dollari è composto da un costo medio 'out of pocket' di 1.395 milioni e un costo in termini di tempo di 1.163 milioni di dollari.
La cifra poi lievita a 2.870 milioni se si considera il costo medio stimato di ricerca e sviluppo post-approvazione – per testare nuove indicazioni, nuove formulazioni, nuovi dosaggi e regimi, e per monitorare gli effetti collaterali di sicurezza come richiesto dalla Food and Drug Administration come condizione di approvazione – che è di 312 milioni di dollari durante l'intero ciclo di vita del prodotto.

L'analisi aggiornata è stata effettuata grazie alle informazioni fornite da 10 aziende farmaceutiche su 106 farmaci scelti a caso che sono stati testati sull'uomo in qualsiasi parte del mondo fra il 1995 e il 2007. "Lo sviluppo di un farmaco rimane un'impresa costosa – ha detto Joseph DiMasi, direttore di analisi economica presso il Tufts Center – nonostante gli sforzi in corso da parte delle aziende farmaceutiche e biotecnologiche per frenare i crescenti costi di ricerca e sviluppo".

In uno studio pubblicato nel 2003, gli stessi esperti avevano stimato che il costo per ogni nuovo farmaco approvato fosse di 802 milioni di dollari per prodotti testati fra il 1983 e il 1994. La cifra, pari a 1.044 milioni di dollari se rapportata al 2013 (anno di riferimento del nuovo studio), indica un aumento del 145% tra i due periodi di studio, a un tasso di crescita annuo composto del 8,5%.

 

 

Tag: Food and Drug Administration /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
plasma

La via italiana al plasma, sognando l’autosufficienza

Il ddl Concorrenza introduce nuove regole per la produzione dei farmaci e ribadisce il principio della donazione gratuita alla base del nostro sistema trasfusionale. Ma la raccolta va potenziata per limitare la dipendenza dal mercato estero. Dal numero 199 del magazine

RUBRICHE
FORMAZIONE