Tramadolo, la Francia ne limita la prescrizione per massimo 3 mesi

Pubblicato il: 16 Gennaio 2020|

La Francia corre ai ripari, per quella che è considerata un’epidemia silenziosa di cui il mondo non parla: quella del tramadolo. Per questo l’Agenzia d’Oltralpe per la sicurezza dei farmaci (Ansm) ha disposto che tutti i farmaci antidolorifici contenenti tramadolo, un oppioide sintetico, siano prescritti per una durata massima di trattamento di 3 mesi. La decisione, che entrerà in vigore dal prossimo 15 aprile, è stata presa a seguito di un aggiornamento sul consumo di oppiacei in Francia.

L’antidolorifico più prescritto

Dopo il ritiro del Di-Antalvic nel 2011, il tramadolo è diventato rapidamente l’antidolorifico più prescritto, superando anche i farmaci a base di codeina. Finora poteva essere prescritto per un periodo massimo di un anno, ma diverse indagini hanno dimostrato che un trattamento così prolungato non era privo di conseguenze. Si è osservato che un uso problematico comporta dipendenza con segni di astinenza che si verificano anche con le dosi raccomandate, mentre sul breve periodo si è visto che i pazienti continuavano ad assumere il farmaco pur non avendo più dolore.

Ridurre i rischi

L’Ansm, dunque, per limitare questo abuso e i rischi di dipendenza ha deciso di limitare la durata della prescrizione, chiedendo inoltre ai medici di non prescrivere i farmaci a base di tramadolo per trattare l’emicrania. E comunque di prescrivere questo oppioide per la durata più breve possibile e di ridurre progressivamente il dosaggio per evitare il rischio di astinenza.

L’epidemia di tramadolo

Secondo il World Drug Report 2019 delle Nazioni Unite per il controllo del consumo di droghe e la prevenzione del crimine (The United nations office on drugs and crime, Unodc), oltre alla ben nota epidemia di oppioidi diffusa per lo più nel Nord America, c’è un altro grave campanello di allarme, di cui si parla meno, ma che richiederebbe un’attenzione internazionale altrettanto urgente. Si tratta appunto dell’uso non medico del tramadolo, in particolare in alcune regioni dell’Africa occidentale, centrale e settentrionale e in Medio Oriente, ma anche in altre parti dell’Asia, nonché in Europa e Nord America.

Tag: oppioidi /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
organi su chip medicina personalizzata

Organi su chip: la medicina personalizzata si può fare anche così

Una tecnologia che potrebbe far risparmiare fino a cinque anni di tempo e fino al 20% del costo totale di sviluppo di un farmaco (in miliardi di euro) più solide conoscenze su cui basare le delicate fasi iniziali della sperimentazione e al contempo essere strumento per una medicina sempre più personalizzata

RUBRICHE
FORMAZIONE