Un modello One Health anche per l’oncologia

Pubblicato il: 14 Dicembre 2021|

Studiare i tumori nell’uomo e negli animali per strategie di prevenzione in ottica One Health. È l’obiettivo di un protocollo d’intesa tra la Federazione nazionale degli ordini veterinari (Fnovi), il Centro di referenza per l’oncologia veterinaria e comparata (Cerovec, ha sede all’Istituto zooprofilattico di Torino) e la Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt).

Gli ambiti di collaborazione

La firma dell’accordo è arrivata in occasione dell’ultimo Consiglio nazionale della Fnovi, celebrato a Napoli. “La sottoscrizione pone le basi – spiega la Federazione in una nota – per una efficace collaborazione One health nel campo dei tumori, finalizzata all’implementazione del registro nazionale tumori animali e all’integrazione con l’omologo registro umano, al fine di stimolare la ricerca per l’identificazione di fattori eziologici comuni in un’ottica di prevenzione. Le ricadute attese dall’applicazione di questa intesa, sono serie ed entusiasmanti: sul monitoraggio ambientale; gli studi epidemiologici; il potenziamento delle competenze di istopatologia veterinaria ed istopatologia comparata sul territorio nazionale; la comparazione con animali-sentinella come modelli di studio e valutazione degli effetti all’esposizione ambientale”. La Fnovi spiega che l’iniziativa, oltre a precisi obiettivi scientifici, ha anche una finalità di sensibilizzazione: “Implementare la cultura della prevenzione e i corretti stili di vita, con i medici veterinari al centro di iniziative di informazione sul corretto rapporto uomo-animale-ambiente”.

Tag: aboutpharma animal health / cerovec / fnovi / Lilt / oncologia / one health / tumori /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
organi su chip medicina personalizzata

Organi su chip: la medicina personalizzata si può fare anche così

Una tecnologia che potrebbe far risparmiare fino a cinque anni di tempo e fino al 20% del costo totale di sviluppo di un farmaco (in miliardi di euro) più solide conoscenze su cui basare le delicate fasi iniziali della sperimentazione e al contempo essere strumento per una medicina sempre più personalizzata

RUBRICHE
FORMAZIONE