Così la dermatologia diventa digitale

Pubblicato il: 17 Maggio 2021|

La dermatologia sposa l’e-health, con telemedicina, telemonitoraggio e gestione avanzata dei dati. È rivolto ai dermatologi e ai loro pazienti MedEA Dermatological System, un ecosistema ad alta tecnologia in grado di seguire tutte le fasi del workflow dermatologico, dalla presa in carico al follow-up del paziente. La piattaforma di MedEA, società leader nel settore della telemedicina, è pensata per dare al dermatologo uno strumento pratico, veloce, intuitivo e sicuro per svolgere al meglio la prestazione professionale, grazie a caratteristiche tecnologiche che permettono il miglioramento della performance. Il medico potrà, così, concentrarsi sulle attività a più alto valore aggiunto, lasciando al software il coordinamento di quelle organizzative, gestionali e di supporto all’analisi dei dati. Anche i follow-up risultano semplificati, perché il paziente potrà essere sempre seguito con televisite e teleconsulti. Dal lato del paziente, la piattaforma MedEA permette un accesso rapido anche da remoto ai servizi di dermatologia, un contatto diretto e costante con il medico di riferimento e un servizio sicuro dal punto di vista della privacy.

La piattaforma MedEA Dermatological System

MedEA Dermatological System è una piattaforma cloud-based e, grazie al supporto di algoritmi di intelligenza artificiale e di machine learning, si avvale di uno dei più popolati database di immagini cliniche e dermatoscopiche al mondo, con un focus specifico sui melanomi. L’innovativa funzione Full Body Imaging permette di caricare l’immagine del paziente ed eseguire la mappatura istantanea di un’intera area del corpo umano, classificando le lesioni eventualmente presenti e le potenziali evoluzioni che potrebbero avere nel tempo. L’ecosistema software è utilizzato e validato nel mercato canadese, australiano e statunitense e conta circa un milione di pazienti registrati, oltre tremila dermatologi attivi e più di 160 mila esami processati, soltanto nell’ultimo anno. Un vero e proprio studio di dermatologia all’interno di un dispositivo digitale che ha tutte le caratteristiche di quello fisico e potenzialità aumentate dallo spazio virtuale. La piattaforma, infatti, dispone di CRM avanzato per la gestione in cloud delle anagrafiche e schede cliniche dei pazienti; della teledermatologia per il consulto dermatologico digitale; di algoritmi in AI di supporto all’analisi delle immagini dermatologiche; di un ecosistema di gestione dei dati clinici GDPR compliant. Lo specialista è in grado così di gestire l’intero flusso della visita da qualsiasi luogo e in ogni momento ed è sempre in contatto con il paziente.

La partnership con Almirall

In Italia, MedEA Dermatological System è supportata dalla partnership con Almirall, player internazionale specializzato nella salute della pelle, che ha condiviso l’obiettivo di offrire al dermatologo una dotazione innovativa di strumenti tecnologici per operare in contesti più performanti e innovativi, migliorando l’ambiente e le modalità in cui lavora ed evitando pratiche che non tutelano adeguatamente i dati sensibili del paziente. Per permettere loro di familiarizzare con il software, MedEA e Almirall hanno messo a disposizione degli specialisti la piattaforma gratuitamente per un anno.

Software sicuro, pazienti soddisfatti

La sicurezza informatica e il rispetto della compliance sono due aspetti fondamentali nella valutazione e gestione delle nuove tecnologie. Il paziente deve essere certo di lasciare i suoi dati in mani sicure. MedEA Dermatological System recepisce tutte le leggi e i regolamenti imposti a livello globale in materia di trattamento dei dati sanitari e gli standard normativi (Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA) degli USA, General Data Protection Regulation, GDPR 2016/679 dell’Unione Europea, Australian Privacy Principles (APPs) dell’Australia e dei Paesi del Commonwealth).

Telemedicina: la vision di MedEA

Spostare le informazioni e non le persone è la mission di MedEA, oltre a rendere la telemedicina sempre più una prassi. Con l’aumento dell’aspettativa di vita media e l’incidenza delle malattie croniche, i sistemi sanitari dei Paesi occidentali devono superare il modello basato sull’ospedalizzazione del malato e spostare prevenzione, diagnosi e cura della malattia al domicilio del paziente. MedEA è impegnata nel cercare di migliorare l’interconnessione tra medico e paziente attraverso la telemedicina e le soluzioni diagnostiche innovative. Lo sviluppo tecnologico, in particolare l’integrazione della sensoristica miniaturizzata, delle reti e dell’Intelligenza Artificiale, offre oggi un nuovo terreno di sperimentazione.

La clinica digitale polispecialistica

MedEA opera lungo quattro direttrici per proporre soluzioni ai pazienti: abbattimento delle barriere attraverso una diagnostica specialistica sempre più innovativa; distribuzione di valore in tutta la filiera della salute coinvolta nel processo diagnostico; stravolgimento della diagnostica mediante dispositivi poco invasivi e app facili da usare; validazione delle tecnologie attraverso un laboratorio permanente di innovazione. Le quattro direttrici si incontrano nel concetto di clinica digitale polispecialistica, un modello basato sulla sinergia tra tecnologia e professionalità con l’obiettivo di portare la sanità nella zona di comfort del paziente. L’ecosistema di MedEA vive grazie ad un network territoriale in cui i principali hub di salute e sanità possono erogare servizi di diagnostica specialistica in maniera semplice, rapida e professionale. Il mix è vincente perché coniuga al meglio l’utilizzo di tecnologia di ultima generazione e il supporto decisivo di una centrale di refertazione polispecialistica, rendendo possibile l’erogazione di prestazioni di diagnostica specialistica in ogni angolo d’Italia e contribuendo dunque alla costruzione di quel modello di sanità territoriale di cui oggi si sente sempre più il bisogno.
In collaborazione con MedEA

Tag: Almirall / Dermatologia / telemedicina /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE