Sostenibilità: parola chiave per Viatris in Italia nel 2021

Pubblicato il: 21 Ottobre 2021|

Stiamo entrando nell’­ultimo trimestre del 2021 e ci stiamo avvicinando sempre di più al traguardo del 2030, entro cui i Paesi membri dell­’ONU si sono impegnati a raggiungere i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile che identificano un programma d­’azione (Agenda 2030) per le persone, il pianeta e la prosperità. Anche le aziende stanno lavorando per contribuire attivamente al raggiungimento degli obiettivi comuni: tra loro Viatris, azienda globale nata nel 2020 dall’­unione di Mylan e Upjohn. Fabio Torriglia, Country Manager di Viatris Italia, racconta quanto la sostenibilità sia una priorità per l­’azienda che guida.

Quale progetto in particolare vi vede protagonisti in questa seconda parte dell­’anno?

Collaboriamo con l­’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), nata nel 2016 per far crescere la consapevolezza dell­’importanza dell­’Agenda 2030. In particolare siamo coinvolti nell­’edizione 2021 del Festival dello Sviluppo Sostenibile (festivalsvilupposostenibile.it) che intende sensibilizzare e mobilitare cittadini, imprese, associazioni e istituzioni sui temi ESG, per realizzare un cambiamento culturale e politico che consenta all­’Italia di attuare l­’Agenda 2030 e i suoi 17 Obiettivi. In linea con la nostra mission di consentire alle persone di vivere una vita più sana in ogni sua fase, Viatris supporta la giornata dedicata all’obiettivo n. 3, focalizzato su salute e benessere.
Un momento di approfondimento e confronto per riflettere su come la salute e il benessere per tutti rappresentino ancora una grande sfida a livello globale: per noi in Viatris, consentire l’­accesso a farmaci e prodotti per la salute di qualità, indipendentemente dal luogo o dal contesto di riferimento, è uno dei pillar fondamentali e continueremo a operare per ampliare tale accesso in tutto il mondo. Ma non sono solo parole: ad esempio, abbiamo distribuito oltre 80 miliardi di dosi in 165 Paesi e territori, raggiungendo il 94% dei Paesi a basso e medio-basso reddito, e abbiamo donato oltre 500 milioni di dosi di farmaci al fine di supportare la salute delle comunità.

Come coinvolgete i collaboratori nel percorso di sensibilizzazione sulla sostenibilità?

Abbiamo attuato un programma di formazione interno che vede sempre il supporto di ASviS. Abbiamo definito una campagna di comunicazione, per far conoscere a tutti i nostri collaboratori l­’importanza degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile. Siamo partiti da un test iniziale per mettere alla prova i nostri pregiudizi e proseguiamo con un percorso di video formativi realizzati da ASviS che facciano comprendere a che punto siamo nel raggiungimento di ogni obiettivo e in quali aree possiamo ancora migliorare. Ciascuno è invitato, inoltre, a prendersi un impegno in prima persona con azioni concrete e a condividerlo in azienda per stimolare i colleghi. Abbiamo anche creato uno spazio in cui tutti i collaboratori, che operano su tutto il territorio nazionale, possano sottoporre progetti di sostenibilità e solidarietà locali, dalla pulizia di un parco a una corsa benefica, che ritengono interessanti e nei quali vorrebbero coinvolgere i colleghi.

Parlando di iniziative locali, ci sono dei progetti che attuate sul territorio in cui siete presenti, in particolare a Milano dove avete la vostra sede principale?

Viatris ha scelto di aderire a Distretto Bicocca, un progetto che vuole fare rete tra pubblico e privato per promuovere progetti funzionali allo sviluppo sociale e culturale del territorio. Abbiamo supportato con piacere l’iniziativa “Uniforyoureyes – L’Università per i tuoi occhi”, per offrire un servizio gratuito di analisi visive e visite optometriche ai cittadini residenti nella Zona 9 di Milano e che vivono un particolare stato di fragilità economica. Offrire l’opportunità di sottoporsi a controlli visivi e ottenere gli occhiali di cui si ha bisogno per poter finalmente vedere bene e senza fatica ritengo sia perfettamente in linea con il messaggio di cui Viatris si fa portavoce, cioè che la salute è importante, ovunque e sempre, per tutti. Saremo lieti di continuare a supportare i progetti del Distretto, e non solo, sul territorio, per continuare a promuovere la salute nella comunità in cui operiamo.

Altre iniziative?

Continuiamo a sostenere le attività della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus: anche quest’anno a novembre aderiamo a “In Farmacia per i Bambini”, per sensibilizzare i cittadini sui diritti dei bambini e promuovere la raccolta di farmaci e prodotti babycare a favore dell’infanzia in povertà sanitaria. Noi siamo in farmacia tutti i giorni con le nostre persone e abbiamo l’opportunità di fare leva su questa presenza per supportare la Fondazione.
Abbiamo coinvolto i colleghi, che già si recano in farmacia nell’ambito del loro lavoro, per promuovere l’adesione dei farmacisti all’iniziativa. Se il contesto lo permetterà, inviteremo tutti i collaboratori a prendere parte al progetto nel corso della settimana dedicata, offrendosi come volontari in una farmacia della loro zona per supportare la raccolta di farmaci e prodotti. È un semplice esempio di come, con una piccola azione, ciascuno di noi può avere un impatto concreto: noi siamo oltre mille persone, insieme possiamo davvero aiutare la comunità e le persone in difficoltà.

I vostri brand hanno un rapporto consolidato con Fondazione Rava…

Sì, certo. Lo scorso anno Saugella ha supportato la Fondazione favorendo la partecipazione di quasi duemila ragazze e donne, nelle comunità per minori e adolescenti e nelle comunità mamma-bambino e per ragazze madri in Italia e nelle scuole di strada Saint Luc ad Haiti, a un programma di formazione ed educazione sui temi del benessere intimo, della cura del proprio corpo e della prevenzione ginecologica. Il brand anche nel 2021 supporta la Fondazione attraverso un nuovo progetto di cui siamo molto orgogliosi, un’operazione social legata alla limited edition “Da Grande”.
L’obiettivo è sostenere le aspirazioni delle donne di domani, incoraggiandole a sognare in grande, senza paura, e a disegnare il futuro che vorrebbero. Le etichette del flacone della limited edition riproducono disegni che rappresentano le aspirazioni e i sogni delle bambine di Fondazione Rava. Vorremmo che tutte le bambine del mondo guardassero al futuro con ottimismo: le consumatrici stesse sono invitate a condividere i disegni delle loro figlie che rappresentano il lavoro che vorranno fare da grande. Con questo progetto vogliamo contribuire al raggiungimento dell’obiettivo di sviluppo sostenibile n. 5 legato all’uguaglianza di genere e all’empowerment di tutte le donne e ragazze, uno step fondamentale per una società davvero sostenibile.

Quanto è importante “fare rete” quando si parla di sostenibilità

È fondamentale. Non a caso tutti i progetti citati sono stati portati avanti con partner di valore, perché solo facendo leva sulla collaborazione e l’esperienza collettiva possiamo mettere davvero le persone in connessione con prodotti e servizi e raggiungere importanti risultati. Proprio per questo, in qualità di country manager di Viatris, sono entrato a far parte anche di CEOforLIFE, una community che aggrega oltre cento Ceo impegnati nella sostenibilità che vogliono essere ambasciatori degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile. Abbiamo l’opportunità di condividere il nostro impegno, farci ispirare dalle storie delle altre aziende, promuovere progetti sostenibili, raccogliere spunti utili per continuare a migliorare nell’ambito della sostenibilità e avere un impatto concreto sulla società. Insieme, con il contributo di tutti, possiamo davvero fare la differenza.

Tag: sostenibilità / Viatris Italia /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE