Csl Behring acquisirà la società biotecnologica Vitaeris

Csl behring
Pubblicato il: 19 Giugno 2020|

Csl Behring acquisisce Vitaeris, società di biotecnologie focalizzata sullo sviluppo a livello clinico della fase III di clazakizumab, un anticorpo monoclonale anti-interleuchina-6, per il potenziale trattamento del rigetto cronico attivo anticorpo-mediatico, la principale causa di rigetto a lungo termine nei pazienti sottoposti a trapianto di rene.

L’accordo

Le due società –  si legge in una nota –  hanno stretto una partnership strategica nel 2017 per accelerare lo sviluppo di clazakizumab, con l’opzione per Csl Behring di acquisire Vitaeris, insieme al farmaco sviluppato. Grazie a questa acquisizione clazakizumab si unisce a Csl842 Csl964 come parte del portfolio prodetti di Csl Behring in fase avanzata di sviluppo, per rispondere ai significativi bisogni insoddisfatti nella comunità dei trapianti.

Il farmaco

Clazakizumab è un potente anticorpo monoclonale che si lega e inibisce l’IL-6, un importante mediatore della risposta infiammatoria noto per svolgere un ruolo chiave nel rigetto del trapianto. Mentre i progressi nelle tecniche e nelle terapie dei trapianti hanno notevolmente migliorato le percentuali di successo a breve termine negli ultimi 15-20 anni, la sopravvivenza a lungo termine dell’organo trapiantato rimane una delle maggiori sfide, con l’AMR riconosciuto come la causa più comune di insufficienza a lungo termine di allotrapianto renale.

Crescere insieme

“Clazakizumab è risultato di un promettente anticorpo monoclonale nell’area terapeutica dei trapianti sin dall’inizio della collaborazione con Vitaeris diversi anni fa”, ha affermato Bill Mezzanotte, executive vice president, capo ricerca & sviluppo di  Csl Behring. “L’acquisizione di Vitaeris, unitamente alle loro competenze, ci aiuta a continuare a far crescere la nostra piattaforma scientifica strategica di proteine e anticorpi ricombinanti. Non vediamo l’ora di continuare a far evolvere questa terapia come una potenziale opzione per le persone che presentano rigetto al trapianto, un’area in cui le attuali opzioni terapeutiche per i pazienti sottoposti a trapianto sono, nella migliore delle ipotesi, limitate”.

Il presidente e Ceo di Vitaeris Kevin Chow ha dichiarato: “Siamo lieti di entrare a far parte di Csl Behring, un affermato leader mondiale nel settore, e sappiamo che il futuro di clazakizumab è in ottime mani. Insieme, negli ultimi anni, abbiamo già realizzato molti progressi grazie alla nostra partnership e ora siamo in una posizione ancora più forte per realizzare il nostro obiettivo comune: affrontare uno dei più grandi e insoddisfatti bisogni nella comunità dei trapianti d’organo”.

Tag: CSL Behring / fusioni e acquisizioni /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE