Ims Health: a Cosmofarma torna il premio “Start up in farmacia”

Pubblicato il: 31 Marzo 2016|

Torna Cosmofarma Exhibition, dal 15 al 17 aprile a Bologna, e torna l’appuntamento con il premio “Start up in farmacia” che Ims Health consegnerà alle realtà italiane che presenteranno il miglior progetto in termini di innovazione farmaceutica, con focus su servizi e prodotti high tech e digital che aiutino a stare meglio e a creare engagement tra professionisti e pazienti.
Anche quest’anno, dunque, Ims Health sarà presente allo Start Up Village, lo spazio all’interno di Cosmofarma dedicato all’innovazione in farmacia e ideato da Wellcare, agenzia specializzata nel settore health e beauty. “Il ruolo dell’innovazione e della tecnologia in farmacia è un dato di fatto ed è il segno dei nostri tempi – commenta Carlo Salvioni, direttore Sales & Marketing di Ims Health Italia – Supportare giovani startupper che scelgono di lavorare in questa direzione è la motivazione che ci ha spinto, anche quest’anno, a rinnovare il nostro Premio”.
A valutare i progetti in concorso la giuria composta da Annarosa Racca (presidente Federfarma), Giorgio Foresti (ceo Fidia), Marco  Macchia (presidente Asis), Edoardo Schenardi (blogger e titolare della Farmacia Serra di Genova) Sergio Liberatore, Lorenzo Brambilla, Giorgio Cenciarelli, Carlo Salvioni e Filippo Boschetti di Ims Health Italia. Tra i giurati quest’anno anche tre giornalisti: Ruggiero Corcella (Corriere della Sera), Rosanna Magnano (Il Sole 24 Ore) e Lorenzo Di Pietro (L’Espresso). Al vincitore del primo premio oltre al contributo di 5 mila euro per l’implementazione della propria start up, un programma di mentoring che Ims Health offrirà anche al secondo e terzo classificato.

Tag: Cosmofarma / farmacia / IMS Health / innovazione / premio / start up /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Dna

Così il sequenziamento del Dna migliorerà la medicina di precisione

La tecnologia ha permesso di decifrare anche gli ultimi “libri” del genoma umano. Un punto di partenza per perfezionare ulteriormente personalizzazione di diagnosi e cure come spiega Giuseppe Novelli, professore di Genetica Medica dell’Università di Roma “Tor Vergata”

RUBRICHE
FORMAZIONE