Legge di Stabilità 2015: cosa cambia per le imprese healthcare

Legge di Stabilità 2015: cosa cambia per le imprese healthcare
Pubblicato il: 13 Gennaio 2015|

Con l’inizio del nuovo anno le imprese healthcare si confronteranno con le novità contenute nella Legge di Stabilità 2015, approvata lo scorso dicembre. Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan l’ha definita “un provvedimento equilibrato e con importanti misure volte a stimolare la crescita economica e la creazione di posti di lavoro”. Nel complesso si tratta di interventi che incidono, tra le altre cose, sul costo del lavoro e sulle agevolazioni fiscali per le attività di ricerca e sviluppo.

La legge prevede uno sconto Irap sul costo del lavoro dei dipendenti a tempo indeterminato, ovvero le imprese potranno dedurre integralmente la componente lavoro dalla base imponibile Irap, la cui aliquota torna però dal 3,5% (previsto dal dl Fisco) al 3,9%. Per chi non ha dipendenti arriva un credito d’imposta del 10%. E ancora, un bonus ricerca con credito d’imposta al 25% sulla media degli investimenti degli ultimi tre anni (incrementali rispetto al passato), platea di beneficiari più vasta (non solo le Pmi), agevolazione fino al 2019 e nuovi requisiti di investimento. Il credito d’imposta è riconosciuto fino a un importo massimo annuale di 5 milioni di euro per ciascun beneficiario, a condizione che siano sostenute spese per attività di R&S pari a 30 mila euro. Il nuovo bonus sostituisce le precedenti agevolazioni per assunzioni altamente qualificate introdotto con l’articolo 24 del decreto legge 83/2012 (Decreto Sviluppo 2012) e per R&S previsto dai commi da 95 a 97 della legge 228/2012 (Finanziaria 2013).

Tra le altre novità contenute nella legge, l’esenzione Imu per gli “imbullonati” (macchinari fissi nei capannoni delle imprese) che non saranno conteggiati nella rendita catastale; il rifinanziamento della Sabatini Bis, che prevede incentivi all’acquisto di beni strumentali per le imprese, con 12 milioni di euro nel 2015, 31,6 milioni nel 2016 e 46,6 milioni nel 2017; la proroga a tutto il 2015 della compensazione dei debiti fiscali delle imprese con i loro crediti verso la PA. E infine, il meccanismo dello Split Payment esteso ai nuovi settori (l’Iva dei fornitori della PA viene versata direttamente dal soggetto pubblico a partire dal 2015).

Questi i temi al centro del corso di formazione “Le novità fiscali 2014-2015: gli impatti sull’industria healthcare”, organizzato da AboutEducation, in programma il 28 gennaio a Milano. I lavori del seminario, che approfondisce in dettaglio le novità della Legge di Stabilità, prenderanno il via alle 9.30 nella sede Hps, in piazza Duca D’Aosta 12.

IL TESTO DELLA LEGGE DI STABILITA’

IL PROGRAMMA DEL CORSO

Tag: AboutEducation / AboutPharma / healthcare / imprese / Legge di Stabilità 2015 /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE