Pharmanutra, al via un nuovo accordo per la distribuzione di prodotti in Taiwan

Comifar
Pubblicato il: 28 Agosto 2019|

Pharmanutra rafforza la propria posizione sul mercato di Taiwan grazie a un accordo, per la distribuzione della propria linea di prodotti a base di ferro sucrosomiale, stipulato con l’azienda Hong Chi biotech. Il nuovo accordo tra l’azienda farmaceutica toscana e il gruppo taiwanese riguarda la distribuzione di SiderAL, in seguito alla conclusione della registrazione del prodotto.

Pharmanutra punta ancora su Taiwan

Per Pharmanutra si tratta del secondo accordo di partnership stipulato con Taiwan. Lo scorso maggio infatti, l’azienda ha siglato con la multinazionale Tty Biopharm Company Limited un contratto di distribuzione relativo alla linea Cetilar.

“Il 2019 di Pharmanutra è caratterizzato, tra le altre cose, da una forte e costante espansione sui mercati internazionali”. Ha commentato così Andrea Lacorte, presidente di Pharmanutra. “L’accordo chiuso Hong Chi Biotech per la distribuzione del SiderAL a Taiwan è l’ennesima tappa di questo percorso. È particolarmente rilevante perché si tratta di una nazione che conta su oltre 23 milioni di abitanti, con un importante Pil e dati economici brillanti. Si tratta di un mercato in costante espansione e riuscire a entrare in questo contesto dalla porta principale, grazie alla partnership con una realtà come il gruppo Ksmg, è strategicamente molto importante per la nostra azienda”.

Il settore biotech in Taiwan

L’industria biotech e farmaceutica a Taiwan ha registrato buoni risultati negli ultimi anni. Secondo una ricerca dell’ Itri – Industrial technology research institute –  l’industria “bio e pharma” a Taiwan nel suo insieme ha segnato un aumento del 5,5% nel 2018, per un valore complessivo pari a 14,6 miliardi di euro. Il mercato farmaceutico taiwanese ha potenzialità in crescita perché è aumentato il potere d’acquisto della popolazione. Secondo i dati del Ministero delle Finanze locale, infatti, il valore del prodotto farmaceutico importato da Taiwan nel 2018 è stato pari a 3,27 miliardi di euro (+8,3 % rispetto al 2017) e l’Italia è il settimo Paese fornitore con 172 milioni di Euro esportati, pari ad una quota di mercato del 5,3%.

Tag: Accordi commerciali / biotech / PharmaNutra /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE