BonelliErede, Salvatore guida il Focus team Healthcare e Life sciences

Pubblicato il: 10 Gennaio 2019|

Vincenzo Salvatore è stato nominato nuovo team leader del Focus Team Healthcare e Life sciences dello studio legale BonelliErede. Avvocato, professore ordinario di Diritto dell’Unione europea all’Università dell’Insubria (Varese), Salvatore è entrato in BonelliErede nel 2015, dopo aver condotto una lunga esperienza in ambito regolatorio e di compliance in materia di sperimentazioni cliniche dei farmaci, procedure di autorizzazione all’immissione in commercio dei farmaci, farmacovigilanza, tutela dei dati personali, promozione e commercializzazione dei dispositivi medici e attività ispettive e di enforcement. In qualità di avvocato, Vincenzo Salvatore ha condotto contenziosi complessi, rappresentando enti pubblici e privati dinanzi alla Corte di Giustizia dell’Unione europea con sede a Lussemburgo in controversie di diritto dell’Ue.

L’esperienza all’Ema

Dal 2004 al 2012, ha diretto il servizio giuridico dell’Agenzia europea per i medicinali e – una volta rientrato in Italia – la sua è stata tra le voci più ascoltate nella preparazione della candidatura di Milano ad ospitare la sede dell’Ema, per la quale il 20 novembre 2017 fu prescelta Amsterdam sul filo di lana. Vincenzo Salvatore interviene spesso come relatore in occasione di primari eventi nel settore: nei prossimi due mesi sarà protagonista di convegni che si svolgeranno a Londra,  in collaborazione con Cross Border e Insead, oltre che a Milano e a Roma, in febbraio, in collaborazione con AboutPharma and Medical Devices (per il nostro magazine Salvatore cura anche la rubrica “Qui Europa” che mette sotto osservazione leggi, norme e regolamenti legate al settore Healthcare).
Vincenzo Salvatore subentra nel ruolo ad Andrea Carta Mantiglia, che lo scorso 1 dicembre ha assunto la carica di Consigliere delegato di BonelliErede e che rimarrà all’interno del gruppo di lavoro. Vincenzo Salvatore coordinerà i quindici componenti del team, tra cui anche i soci Giovanni Guglielmetti, Cristina Mezzabarba, Antonella Negri, Giulio Ponzanelli e Claudio Tesauro.

Tag: AboutPharma and Medical Devices / BonelliErede / Ema / vincenzo salvatore /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
organi su chip medicina personalizzata

Organi su chip: la medicina personalizzata si può fare anche così

Una tecnologia che potrebbe far risparmiare fino a cinque anni di tempo e fino al 20% del costo totale di sviluppo di un farmaco (in miliardi di euro) più solide conoscenze su cui basare le delicate fasi iniziali della sperimentazione e al contempo essere strumento per una medicina sempre più personalizzata

RUBRICHE
FORMAZIONE