Confindustria dispositivi medici: Massimo Pica presidente di Assodiagnostici

Pubblicato il: 2 Ottobre 2020|

Massimo Pica, direttore per l’Italia di A.Menarini Diagnostics è il nuovo presidente di Assodiagnostici, l’associazione delle imprese che producono e forniscono allergeni e diagnostici in vitro parte di Confindustria dispositivi medici.

La carriera

Milanese, 61 anni, Pica che ha realizzato tutta la sua carriera in A.Menarini fino ad assumere nel 2016 la carica di direttore Italia. Vanta una lunga esperienza nell’associazione di Confidustria. Ha fatto parte del Comitato direttivo di Assobiomedica e del Gruppo consiliare di Assodiagnostici in Confindustria dispositivi medici.

Le priorità

“Oggi più che mai – commenta Pica – in una nota il nostro comparto sta lavorando moltissimo per la produzione di test sempre più affidabili, veloci e sofisticati e in questo specifico momento con particolare attenzione alle soluzioni utili al contrasto dell’infezione da Covid-19. È quindi necessario che Assodiagnostici, insieme a tutta l’associazione Confindustria Dispositivi Medici, si ponga al centro di tutte le relazioni con gli stakeholder con determinazione, coesione e credibilità con un approccio partecipativo”.

Fra gli obiettivi centrali del mandato, il neopresidente di Assodiagnostici individua “ il consolidamento del rapporto con le società scientifiche, partner fondamentale nella ricerca e sviluppo come nelle fasi di utilizzo delle nostre tecnologie, al fine di proporre, nel rispetto della differenza dei ruoli e nella totale trasparenza come previsto dal Codice etico associativo, un approccio sinergico nei confronti delle istituzioni nazionali e regionali”.

La squadra

Pica sarà coadiuvato da Katia Accorsi (direttore commerciale Roche Diagnostics); Silvano Bertasini (general manager Europe Southern Region di Beckman Coulter); Renato Bonaita (ad Ortho Clinical Diagnostics); Jordi Lloren (dg Werfen) e Renzo Polato (direttore commerciale Biomerieux).

Tag: Assodiagnostici / Confindustria dispositivi medici / in&out /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE