Vittime del Dépakine lanciano una class action in Francia

Pubblicato il: 13 Dicembre 2016|

Sono circa 2 mila le famiglie vittime del farmaco Depakine che in Francia hanno lanciato una “class action” attraverso l’associazione delle vittime Apesac. Si tratta della prima class action francese sulla salute, azione legale rivolta contro il laboratorio Sanofi che produce il farmaco contro l’epilessia. L’accusa è quella di non avvertire in modo sufficiente sui rischi per le donne incinte. Il sodio valproato, infatti, il principio attivo presente nel medicinale prodotto da Sanofi dal 1967, aumenta i rischi di malformazioni nei feti. L’Apesac chiede che venga riconosciuta la “responsabilità del laboratorio nel ritardi rispetto alle informazioni sul sodio valproato quando invece ne conosceva i rischi”. Quel principio attivo è considerato fondamentale per curare gli epilettici ma assunto dalle donne in stato di gravidanza può aumentare del 10% la possibilità per i feti di nascere con malformazioni congenite e del 40% i problemi autistici o ritardi psicomotori. In Francia, il decreto che permette di intraprendere azioni di gruppo contro un medicinale difettoso o un servizio sanitario è stato adottato a settembre.

 

Tag: epilessia / Francia / sanofi /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE