Amr, il tweet di Ema alle aziende pharma: concentratevi su nuovi antimicrobici

Nuovo regolamento hta
Pubblicato il: 22 Novembre 2022|

Contro i super batteri resistenti l’Ema fa appello alle big pharma con un tweet: “Esortiamo le aziende a concentrarsi maggiormente sulla ricerca e lo sviluppo di antimicrobici”.

La lotta all’Amr

In occasione della settimana mondiale sulla consapevolezza sull’utilizzo degli antibiotici (18-24 novembre), le organizzazioni di tutto il mondo hanno mandato richiami alla popolazione per limitare l’uso di antibiotici ai casi necessari, ma l’Agenzia europea del farmaco si rivolge direttamente ai produttori di farmaci. “L’Ema – sottolinea l’agenzia – è aperta a tutti gli sviluppatori di farmaci per il trattamento o la prevenzione di infezioni batteriche potenzialmente letali”.

La campagna di sensibilizzazione

La campagna di sensibilizzazione contro la resistenza antimicrobica dell’Ema prosegue anche con la pubblicazione del rapporto dell’International coalition of medicines regulatory authorities (Icmra) che mette in evidenza gli interventi regolatori e non normativi di successo utilizzati in diversi Paesi per affrontare il crescente problema dell’Amr attraverso l’approccio One health.

Le best practice

L’Icmra sottolinea la necessità di uno sforzo concertato e collaborativo per affrontare questa minaccia alla salute, alle economie e alla sicurezza globali in modo efficace. Tra le migliori pratiche ci sono: le flessibilità normative che aiutano a immettere sul mercato nuove terapie; i report sulle vendite di antimicrobici importanti dal punto di vista medico per uso veterinario che informano sulle iniziative di sorveglianza e gestione dell’uso di antimicrobici; le lezioni apprese dalle agilità normative implementate in risposta alla pandemia di Covid-19; la limitazione della vendita e della fornitura di antibiotici non soggetti a prescrizione; lo sviluppo e l’avanzamento di uno studio pilota sui modelli di rimborso per nuovi antimicrobici; la segnalazione di antibiogrammi selettivi per informare la scelta antimicrobica; i feedback sui dati dei prescrittori per gli antibiotici; le raccomandazioni terapeutiche per le infezioni comuni in regime ambulatoriale; lo sviluppo di metodi per il monitoraggio della resistenza antimicrobica nell’ambiente; i casi di studio servono anche come strumenti per promuovere ulteriori discussioni e collaborazione e rafforzare la determinazione ad adottare misure per affrontare la resistenza antimicrobica.

Orientamento strategico

Lo sviluppo del rapporto segue una serie di discussioni con le autorità di regolamentazione internazionali per fornire una direzione strategica e trovare soluzioni innovative per combattere la diffusione dell’Amr.

Tag: AMR / Ema / ICMRA / one health /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE