Al Policlinico Gemelli un riconoscimento “green” per la gestione energetica

Pubblicato il: 18 Dicembre 2015|

Il Policlinico Agostino Gemelli di Roma è il primo ospedale italiano a ottenere la certificazione ISO 50001 di Bureau Veritas per la gestione sostenibile ed efficiente dell’energia. Un riconoscimento “green” che premia il sofisticato impianto di cogenerazione, che fornisce alla struttura il 60% del fabbisogno energetico interno di elettricità ed energia termica.  “Si tratta di un impianto sofisticatissimo – spiega Carlo Pesaro, energy manager e responsabile dei servizi energetici del Gemelli – dotato anche di 12 assorbitori, che permettono nella stagione estiva di trasformare il calore in freddo, cioè di climatizzare gli ambienti senza consumare altra elettricità, ma solo sfruttando il calore come fonte energetica”. Gli assorbitori raffreddano l’acqua che alimenta gli impianti di climatizzazione, che quindi non hanno bisogno di utilizzare gruppi frigo-elettrici molto dispendiosi in termini di elettricità.
Il Gemelli può essere paragonato a una città di 30 mila abitanti, con consumi di circa 50 milioni di kWh ogni anno e circa 16 milioni di metri cubi di gas naturale. La struttura può essere paragonata a una smart city dotata anche di un sistema di telecogestione/monitoraggio che si basa sul controllo di oltre 50mila punti dispositivi attraverso una rete di fibra ottica, permettendo così una gestione ottimale dell’energia elettrica distribuita ed energia termica per il funzionamento h24 della struttura.
Per Ernico Zampedri, direttore generale del Policlinico, la certificazione ISO 50001 è “un traguardo importante in una fase storica in cui è sempre più alta la consapevolezza dell’importanza di realizzare sistemi ecosostenibili attraverso interventi di efficientamento energetico anche in difesa dell’ambiente e del pianeta”. Un riconoscimento che per il dg  “è ancora più significativo e attuale perché arriva a pochi giorni dalla conclusione della Conferenza mondiale sul Clima di Parigi (Cop 21) e manifesta l’impegno del Gemelli di offrire il proprio contributo, dando concretezza e traducendo in buone pratiche gli insegnamenti del magistero papale con l’enciclica di Papa Francesco ‘Laudato Sì’, consegnata alla riflessione non solo di tutti i cattolici, ma di tutti gli abitanti del pianeta Terra”.

Tag: energia / green / ospedali / Policlinico Gemelli / sostenibilità /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
organi su chip medicina personalizzata

Organi su chip: la medicina personalizzata si può fare anche così

Una tecnologia che potrebbe far risparmiare fino a cinque anni di tempo e fino al 20% del costo totale di sviluppo di un farmaco (in miliardi di euro) più solide conoscenze su cui basare le delicate fasi iniziali della sperimentazione e al contempo essere strumento per una medicina sempre più personalizzata

RUBRICHE
FORMAZIONE