“La compliance è il cuore della supply chain pharma”

Pubblicato il: 21 Dicembre 2021|

Tenere insieme conoscenza e rigoroso rispetto delle norme con flessibilità e rapidità di risposta al mercato: la ricetta di H.Essers Italia con l’etica al centro
Nel settore Pharma la Supply Chain deve attenersi a criteri estremamente rigorosi. La conoscenza della legislazione e il rispetto delle normative – mantenendo al tempo stesso flessibilità e rapidità di risposta al mercato – sono fattori chiave per Essers, provider logistico belga.

La compliance

Sulla compliance – ovvero sul rispetto delle regole praticato quotidianamente, a tutto tondo e in sistemi complessi – la società fonda quotidianamente le proprie attività. Un esempio? “La crisi generata da Covid 19 – spiega Michele Pochettino, Business Development Manager di H.Essers Italia – ha evidenziato ancora di più la necessità di elevare il livello di sicurezza della Supply Chain. Si è trattato di gestire la logistica per la distribuzione dei vaccini in modo rapido e flessibile anche se le normative locali ed europee erano appena state formalizzate. Si sa che la velocità rappresenta un’esigenza ma anche un rischio nell’implementazione di un sistema di trasporto e distribuzione. Mai come nel caso dei vaccini sono in gioco la salute degli individui e la responsabilità collettiva. La compliance è cruciale nel minimizzare i rischi e crediamo che in questo la nostra azienda abbia un vantaggio perché coincide con il cuore dei nostri valori e del nostro lavoro, non solo rispetto all’ambito regolatorio ma anche riguardo all’etica e all’organizzazione interna”.

L’innovazione

Proprio su questi tre pilastri, infatti, H.Essers edifica una supply chain “sostenibile, resiliente e trasparente”, spiega ancora Michele Pochettino. Ed ecco in che modo. Questa rappresenta una sfida molto rilevante poiché tiene insieme il rispetto delle leggi con l’operatività e la flessibilità tipiche del settore logistico farmaceutico. Prosegue Pochettino: “H.Essers ha mostrato di essere notevolmente in anticipo, ad esempio, nell’implementare la serializzazione. Uno dei suoi elementi di vantaggio risiede nella possibilità di agire sia a livello globale che locale facendo leva sulle forti competenze tecniche di gruppo, in grado di supportare l’organizzazione in ogni snodo e in maniera rapida e proattiva”. Tali competenze consentono anche al gruppo di puntare forte sull’innovazione. “I nostri ingegneri – aggiunge Pochettino – hanno sviluppato containers a temperatura controllata e ad alta sicurezza oltre a trailers intermodali specificamente disegnati per l’industria pharma. I nostri containers hanno già dimostrato la loro capacità ed efficacia nelle tratte tra Cina ed Europa: nonostante la lunghezza dei percorsi, le forti escursioni di temperatura esterna e le differenze climatiche le consegne avvengono in totale affidabilità e sicurezza. E in aggiunta abbiamo consolidato stabili partnership lungo le intere tratte per preservare la qualità dei prodotti in condizioni ottimali anche in caso si dovessero verificare problemi durante il trasporto”.

Supply chain e sostenibilità

Tutti elementi, quindi, che permettono ad H.Essers di fornire supply chain sincromodali ad alta sostenibilità: “le organizzazioni locali possono fare leva su questo livello di expertise per rispondere rapidamente alle richieste dei clienti”. L’intero gruppo H. Essers si attiene al rispetto di princìpi molto saldi. “L’etica è fondamentale nell’approccio ai dipendenti, nella relazione con loro, ed è centrale nel comportamento di ciascun collaboratore. Ricercare e ottenere un vantaggio personale, ad esempio, è ovviamente del tutto inaccettabile e in casi del genere si agisce di conseguenza”. Non solo. Spiega Pochettino che all’etica s’ispira anche il rapporto con le cooperative che supportano le operazioni logistiche: “Le nostre partnership in Italia si basano fortemente sulla compliance legislativa. Da una parte evitiamo intermediazione del lavoro e dall’altro agevoliamo l’aderenza dei corretti adempimenti fiscali e contributivi”. Il terzo livello di compliance riguarda il comportamento e l’impegno di tutti i dipendenti tra loro e la collaborazione con terzi. Conclude Pochettino: “I dipendenti lavorano al meglio per proteggere il business dei clienti ed essere in grado di fornire loro la migliore qualità possibile”.

In collaborazione con H.Essers Italia

Tag: compliance / h.essers / logistica / supply chain /

CONDIVIDI

AP-DATE

L'INFORMAZIONE OGNI GIORNO

SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE